Belcecchi replica a Grassetti sulla questione degli incarichi

30/11/-0001 -
Evidentemente lo tsunami mediatico scatenato da Berlusconi in questi mesi nell’affannosa e scomposta ricerca di tutti i comunisti infiltratisi in ogni dove e capaci di controllare tutto e tutti sta creando qualche problema anche al consigliere comunale Antonio Grassetti che comincia a vedere comunisti e rossi dappertutto.

da Fabiano Belcecchi
sindaco di Jesi


Posso assicurare allo stesso che nell’affidamento degli incarichi a cui lui fa riferimento nel suo articolo, ho sempre cercato di scegliere, compatibilmente anche con le nostre disponibilità finanziarie, il meglio che offriva il mercato. E credo sia indiscutibile che i professionisti a cui abbiamo affidato compiti importantissimi per la nostra città siano tra i migliori per competenza e capacità esistenti nel panorama nazionale.

Questo è stato l’unico criterio che ha guidato me e l’Amministrazione comunale e non le eventuali appartenenze politiche o le tessere di partito eventualmente possedute.

Se poi, come afferma Grassetti, i migliori professionisti che operano a livello nazionale abbiano maggiori simpatie per la sinistra, questo non può essere certo imputato né al sottoscritto né all’Amministrazione comunale.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 02 febbraio 2006 - 1235 letture

In questo articolo si parla di