Progetto Quadrilatero: il sindaco di Jesi non parteciperà al convegno

30/11/-0001 -
Dopo una attenta riflessione ho ritenuto di dover comunicare al presidente della Quadrilatero Spa la mia indisponibilità a portare il saluto al convegno in programma domani a Jesi sul tema “Lo sviluppo delle Marche e dell’Umbria attraverso la Legge Obiettivo: Quadrilatero moltiplicatore della crescita economica del territorio”.

dal Sindaco di Jesi Fabiano Belcecchi
www.comune.jesi.an.it


Lo faccio con grande rammarico, perché il dovere dell’ospitalità e soprattutto il tema in discussione sono aspetti che mi stanno particolarmente a cuore. Pur tuttavia non posso esimermi dall’evidenziare che tale appuntamento - ancorché si voglia concedere la buona fede nell’averlo promosso con i migliori intendimenti - non permette di sviluppare quell’imprescindibile contraddittorio che invece deve esserci tra soggetti attuatori dell’intervento da una parte e rappresentanti della comunità marchigiana dall’altra. Aggiungo: la volontà di tenere ai margini del convegno le istituzioni locali avvalora con imbarazzo la tesi di quanti ritengono che Governo e Quadrilatero vedono queste stesse istituzioni quasi come un intralcio anziché come un fondamentale interlocutore.

In considerazione delle imminenti elezioni politiche, poi, la presenza di due autorevoli rappresentanti del Governo rischia di trasformare questo evento in uno spot elettorale di cui non vi è assolutamente bisogno. Prendo atto che questa mia posizione è condivisa dai parlamentari marchigiani, dalle forze politiche di centrosinistra di Jesi e di Macerata (l’altra città dove si tiene la seconda sessione del medesimo convegno).

Al fine di sgomberare il campo da qualsiasi dubbio e pienamente convinto che non è in discussione il fine della Quadrilatero (cioè le infrastrutture viarie), ma il mezzo con cui realizzarle, ho comunicato al presidente della Quadrilatero il mio impegno ad organizzare all’indomani delle elezioni del prossimo 9 aprile - e dunque indipendentemente dalla coalizione che ne uscirà vincitrice - un incontro pubblico nel quale sviluppare un confronto aperto, leale e costruttivo tra tutti i soggetti coinvolti nel progetto Quadrilatero con l’obiettivo di consentire alle istituzioni, nelle sue molteplici rappresentanze nazionali, regionali e locali, di poter esprimere pubblicamente le proprie opinioni e di offrire quel contributo di chiarezza che oggi, a poco più di un mese dal voto, non può essere purtroppo garantito.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 17 febbraio 2006 - 1372 letture

In questo articolo si parla di