Maiolati: va di scena Scoppio d'amore e guerra

30/11/-0001 -
Sabato 25 febbraio al Teatro Spontini di Maiolati – nell’ambito della stagione promossa dall’Amat e dalla Fondazione Pergolesi Spontini - sarà in scena Scoppio d’amore e guerra diretto da Duccio Camerini con Lucrezia Lante Della Rovere e Rocco Papaleo.

da Amat


Primavera 1944. Un paese alle porte di Roma, durante l’occupazione nazista, nell’attesa spasmodica degli americani. Una compagnia filodrammatica fa le prove nel teatro. Tra gli artisti o aspiranti tali c’è Malva, che ha già fatto l’attrice a livello professionale, qualche film a Cinecittà e una rivista. Malva è bella, e tutti si chiedono perché faccia la prima donna con quella filodrammatica scalcagnata.

La nostra storia comincia quando entra in teatro un ometto che vive là sfollato anche se non è di quelle parti, Bartolo; il quale chiede con insistenza agli artisti di poter dire con loro anche poche battute, perché vuole tentare la carriera di attore. Ma presto l’ometto si accorgerà che quegli artisti sono tipi strani, perdono un sacco di tempo, le prove procedono a rilento, oppure riprendono di soprassalto finchè non scopre che in realtà la filodrammatica non è una filodrammatica, ma una cellula della resistenza… un partigiano ferito è nascosto negli scantinati, e nessuno spettacolo andrà mai in scena. I falsi artisti stanno preparando un’imboscata. Stanno minando tutto il teatro, che dovrà saltare in aria con i tedeschi dentro.

In quel teatro, insomma, tutto è il contrario esatto di come appare. A parte lei, Malva. No, lei è bella davvero, e Bartolo non tarda ad innamorarsene, come un pazzo, pur sapendo di avere poche speranze. E nel frattempo, si avvicina la data del “grande scoppio”: nessuno sospetta che nel gruppo dei partigiani si nasconda un traditore, qualcuno che sta vendendo tutte le informazioni ai nazisti, qualcuno che ha già scritto il finale della storia prima che questa si compia.

Accanto agli attori principali gli altri protagonisti dello spettacolo sono Cristina Cellini, Riccardo De Filippis, Vittorio Martini, Simone Montedoro e Francesco Zecca. I costumi sono di Silvia Duranti, le musiche a cura di Alchimusika e gli effetti visivi di Rodolfo Feliciangeli.

Per informazioni e biglietti (euro 15,00): biglietteria del Teatro Pergolesi tel. 0731 206888 (orario: 9.30 - 12.30 / 17 – 19.30), Ag. Federico II di Moie (tel. 0731 704949). Da un ‘ora prima dell’inizio dello spettacolo sarà aperta la biglietteria del Teatro Spontini (tel. 0731 704262). Vendita on-line su www.fondazionepergolesispontini.com , acquisto telefonico al numero verde 800 90 70 80. Inizio spettacolo ore 21.15.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 22 febbraio 2006 - 1476 letture

In questo articolo si parla di