Santa Maria Nuova: si sono accesi i riflettori sulle elezioni amministrative

30/11/-0001 -
Grazie alla nostra iniziativa politica, un primo risultato importante è stato raggiunto: sulle elezioni amministrative di S. Maria Nuova si sono accesi i riflettori della ribalta, grazie alla segreteria provinciale dei DS.

dal Gruppo consiliare Ulivo per Santa Maria Nuova


E’ un fatto positivo. Meno positivo il contenuto al quale vogliamo rispondere in maniera pacata per fare chiarezza. Innanzi tutto va detto che non sono i partiti dell’Unione di S. Maria Nuova che stanno procedendo ad incontri e trattative per la presentazione di una lista, bensì le segreterie provinciali di alcuni partiti dell’Unione: questo per la semplice ragione che a S. Maria Nuova non c’è alcuna sezione di alcun partito. E’ un fatto. E’ però legittimo che le federazioni provinciali si interessino delle liste dei Comuni dove si vota.

E’ altrettanto legittimo che il nostro gruppo consiliare di opposizione, e l’associazione ad esso riconducibile, sicuramente di centrosinistra, sia promotore di una iniziativa politica in vista delle prossime elezioni amministrative. Infatti, in assenza dei partiti, il gruppo consiliare “l’Ulivo per S. Maria Nuova” è l’unico ad avere una rappresentanza, a svolgere una funzione istituzionale ed è l’unico soggetto politico di centrosinistra a S. Maria Nuova negli ultimi 5 anni.

Non siamo poi così sicuri che le primarie non siano “assolutamente necessarie” come sostenuto dal segretario provinciale dei DS, Silvana Amati. E’ uno strumento democratico, di partecipazione ed è l’occasione per tornare a far politica in mezzo alla gente, anche in piccole realtà come la nostra.

Grazie al volantinaggio con il simbolo dell’Unione, abbiamo garantito in soli 3 giorni una organizzazione che ha portato quasi 250 cittadini di S. Maria Nuova a partecipare alle primarie del Centrosinistra. Siamo convinti che le iniziative politiche di gruppi locali abbiano una valenza prioritaria; il nostro è un invito a discutere e confrontarsi. I programmi ad escludendum hanno le gambe corte.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 25 febbraio 2006 - 1188 letture

In questo articolo si parla di