Falconara: cambio al vertice del Cam Spa

30/11/-0001 -
Il cambio al vertice del Cam Spa porta Matteo Grifa al posto di presidente della multiservizi falconarese.

dal Comune di Falconara
www.comune.falconara-marittima.an.it


Ad annunciarlo è stato il Sindaco di Falconara Marittima Riccardo Recanatini che, preso atto della decisione maturata dai consiglieri di amministrazione e dai sindaci, in seno all’assemblea del Cam di lunedì 31 luglio, di rimettere il mandato nelle mani dell’Amministrazione comunale, ha subito nominato la nuova dirigenza.

Nel ringraziare i precedenti amministratori e sindaci per il lavoro svolto, il Sindaco Recanatini ha augurato buon lavoro ai nuovi entrati “visto che ce ne sarà tanto da fare per recuperare il ruolo industriale, in funzione anche di tutte le novità e le alleanze che si stanno caratterizzando a livello nazionale, che non possono vederci spettatori. Sarà un CdA chiamato a lavorare attentamente su questi mutamenti per portare il Cam ad un ruolo importante, non solo per Falconara ma anche per tutto il territorio extracomunale”.

I nuovi consiglieri di amministrazione del Cam Spa sono Paolo Molinelli (vicepresidente), Stefano Fanesi, Patrizia Chiappa e Roberto Sciocchetti, oltre a Primo Pieroni, confermato rappresentante dell’Unione dei Comuni (Agugliano, Camerata Picena, Offagna, Polverigi e Santa Maria Nuova). Dimessosi anche il collegio sindacale anche se i revisori resteranno in carica ancora un po’, giusto il tempo di espletare le pratiche di insediamento del nuovo CdA. Al loro posto Luigi Scoponi (presidente) e Gino Manoni (sindaco effettivo), mentre per il revisore scelto dall’Unione sarà deciso la prossima settimana.

“Sono certo – ha detto Recanatini – che queste persone rappresentano per capacità ed esperienza la città. Li attende un compito non facile, ma sono sicuro che riusciranno ad espletare gli incarichi loro assegnati”. Nomine che danno spazio anche alle minoranze, “nel rispetto di un preciso impegno che avevamo assunto, abbiamo ritenuto che chi governa debba rappresentare tutta la comunità” ha precisato il vicesindaco Roberto Piccinini.

Il neopresidente Grifa, a sua volta, ha ringraziato Recanatini assicurando “il massimo impegno e collaborazione indispensabile per andare avanti”, rimandando ogni ulteriore dichiarazione. “Prima di esprimere qualsiasi opinione – ha aggiunto – dobbiamo prendere visione dello stato delle cose”. A partire da giovedì, intanto, il team della società di revisione Kpmg, guidato dal dott. Iannelli, inizierà ad occuparsi del bilancio Cam.

Novità anche per quanto riguarda il Cam Reti, la società che si occupa della gestione della rete gas e della sua distribuzione, che giunge al suo scioglimento. “In un ottica di razionalizzazione – spiega Recanatini – stiamo valutando se cedere la rete al Comune o se inglobare il Cam Reti in Cam”. Entro settembre, la decisione e l’assemblea straordinaria che decreterà lo scioglimento della società, mentre prossimamente sarà presa in esame anche la situazione di Cam Energia. E per restare in tema di razionalizzazione della spesa va evidenziata la decisione di tagliare i compensi del nuovo Cda. Prossime assemblee si occuperanno infatti di ridurre significativamente le retribuzioni, equiparandole a quelle delle altre partecipate.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 02 agosto 2006 - 2046 letture

In questo articolo si parla di