Falconara: 23a mostra e mercato del fumetto

30/11/-0001 -
Senza spaventare nessuno, ma quest’anno la 23esima Mostra & Mercato del Fumetto a Falconara sarà mostruosa! E’ dedicata infatti al genere horror l’edizione 2006 di questo appuntamento che, a partire da venerdì 25 agosto e fino a domenica 3 settembre tufferà la città nelle oscure atmosfere degli antieroi delle strisce a fumetti: dal “mostro” inteso come “diverso”, impiegato per impaurire il lettore e far risaltare le caratteristiche degli eroi, fino alla concezione moderna che un aspetto “mostruoso” non comporta necessariamente analoghe caratteristiche morali.

dal Comune di Falconara Marittima
www.comune.falconara-marittima.an.it


Dagli anni ’60 ad oggi, insomma, questi terribili antagonisti mutano, curando sempre di più altri aspetti e l’orrore si trasferisce dall’aspetto fisico ad un piano interiore (come per i serial killer) o nei mostri contemporanei come la solitudine e l’indifferenza. Un tema, quello di quest’anno, mai analizzato organicamente prima d’ora e per questo di grande originalità rispetto alle edizioni passate.

Un appuntamento – ha detto l’assessore alla Cultura Emanuele Lodolini - culturale, e non solo, unico a livello regionale e di valenza nazionale. Ventitre anni segnano un legame tra la città e questa arte, particolare, non tradizionale, che riesce ad attirare un pubblico di varie generazioni e di varia estrazione sociale, con una consapevolezza: si susseguono le Amministrazioni ma la Mostra & Mercato del Fumetto è una tradizione irrinunciabile. Due sono gli obiettivi che ci poniamo: il primo è quello di continuare a coinvolgere un sempre maggior numero di appassionati e il secondo, la sfida più alta, di saper suscitare nuovi interessi ai giovani. Per questo vogliamo continuare ad investire”.

La Mostra & Mercato del Fumetto, presentata oggi al Centro Pergoli alla presenza oltre che dall’assessore Lodolini, anche del vicesindaco Roberto Piccinini, il presidente del Consiglio Comunale Marco Salustri e i due organizzatori Franco Spiritelli e Fabio Manini, è un appuntamento che negli anni ha conquistato le migliori vetrine nazionali, capace di attirare in città migliaia di presenze tra appassionati e collezionisti di strisce, manifesti, gadget, sarà insomma imperniata sul tema “Orridi, fantastici, raccapriccianti, teneri mostri – i mostri del fumetto italiano”. Centro Cultura Piero Pergoli di piazza Mazzini e Sala delle Arti di via Cavour proporranno un excursus storico che terminerà sulla figura di Dylan Dog, il celebre indagatore dell’incubo che quest’anno festeggia a Falconara i suoi vent’anni di onorata carriera.

Non solo – ricorda SpiritelliDylan Dog ma anche il 70° compleanno della prima storia di fantascienza uscita nel 1936 su Topolino Giornale dal titolo “Saturno contro la Terra”. Per l’indagatore dell’incubo, nato nell’ottobre del 1986, una chicca per gli appassionati: alla mostra saranno presenti alcune tavole in anteprima della storia che festeggerà il ventennale che ha visto tornare dopo due anni di assenza Tiziano Sclavi al lavoro”.

Inaugurazione venerdì 25 alle 16. Dalle tavole esposte sarà possibile viaggiare attraverso i cambiamenti vissuti dai mostri: dai cattivi degli anni ’40 alla censura – con tanto di marchio di Garanzia Morale a tutelare i più giovani – negli anni ’50, ai rivoluzionari pocket degli anni ’60 con i disegnatori dell’insuperato Satanik, processati anche per i contenuti erotici della collana, fino alla riabilitazione del dopo ’68 con gli albi “Horror” dedicati ai mostri della letteratura (Dracula, Frankestein, ecc…), fino a Dylan Dog che ha riabilitato il genere incarnando le insicurezze dei giovani degli anni ’80, conquistando una generazione e aprendo la strada a raccolte come “Mostri” e “Splatter” degli anni ’90. Ed oggi il “mostro” diventa anche protagonista: Dampyr, mezzo vampiro e mezzo uomo, dal 2000 ha conquistato un numero sempre crescente di lettori, prenotando un posto di tutto rispetto nel panorama fumettistico nazionale. Non potevano mancare infine esempi di mostri “comici” come le esilaranti parodie di Jacovitti con Mandrago a fare il verso a Mandrake o “L’Inferno” di Topolino (anni ’40) e il diavolo Geppo (anni ‘50).

Alla Sala Mercato di corso Bixio, invece, le tavole esposte riguarderanno tutti i passaggi di lavorazione che hanno portato alla realizzazione della storia a fumetti dedicata alla storia cittadina. “Avventura a Falconara” sarà analizzata dal soggetto alla sceneggiatura, dalle matite all’inchiostrazione, dal lettering al colore.

Una testimonianza – dice Manini - che lancia la conoscenza della storia cittadina, ma con la leggerezza di una storia d’avventura. Siamo riusciti a divertire ed informare con questo pratico dizionario di storia falconarese”.

Fin qui le mostre. Per quanto riguarda il mercato, gli stand per la vendita e lo scambio di fumetti troveranno posto, come di consueto, in piazza Mazzini (da venerdì 25 a domenica 27 agosto dalle 16 alle 24). E c’è da aspettarsi la solita “invasione” di appassionati, curiosi e compratori che ha contraddistinto tutte le edizioni precedenti.

Sempre nella giornata inaugurale, partirà “Comics in… corso 2006”, il corso di fumetto organizzato e gestito dal personale della Biblioteca Comunale e tenuto da Andrea Bacalini, insegnante presso la Scuola di Comics di Firenze. Attivo dal 2003, quest’anno il corso si dividerà in due filoni, uno base per i principianti (21 ore) ed uno avanzato per coloro che già hanno seguito le precedenti edizioni, per esperti o per chi provenendo da altre esperienze voglia approfondire le proprie conoscenze e mettere alla prova le abilità acquisite (35 ore). Per info ed iscrizioni è possibile contattare il numero 071/9174066 o la posta elettronica biblioteca@comune.falconara-marittima.an.it.

Non finisce qui. Ospiti d’eccezione stanno per arrivare a Falconara per questa importante manifestazione. Gli autori dei personaggi più amati da lettori di ogni età, incontreranno il pubblico sabato 26 agosto al Pergoli (ore 18), in occasione della premiazione del concorso nazionale “Falcomics”. Presenti Mario Rossi, celebre disegnatore de “Il Giornalino” (che ha anche presieduto la giuria di “Falcomics”), Fabio Bartolini, Alex Bocci, Arturo Lozzi (Dampyr), Bruno Brindisi (Dylan Dog, Nick Raider, Martin Mystère, Brad Barron), Pino Rinaldi (Agenzia X, Wizzie the witch, Twee-van-poor, Willard, Conan, Fantastic Force). Settima edizione per “Falcomics” con partecipanti da tutta Italia e, fuori concorso, gli allievi dalla scuola media di Arcevia che si sono occupati dell’Inferno dantesco: i vincitori sono stati Christopher Possenti (primo premio “per la professionalità del disegno, felicemente in bilico tra realismo e grottesco e l’utilizzo efficace del supporto informatico”), Mirka Ruggeri (seconda “per il disegno e il colore che rendono efficacemente l’atmosfera intimista della storia”) e Sergio Vuolo (terza piazza “per la tecnica efficacemente impiegata nel raccontare un apprezzabile spirito comico”). Tra i segnalati anche Luca Micucci, Giulia Bertan e Stefania Carissimi.

Per i più piccoli c’è la possibilità di partecipare ai due laboratori di “MOSTRIamo… in laboratorio” (domenica 27 agosto, ore 21 e sabato 2 settembre, ore 18), organizzati dalla Cooperativa Artes. Guidati da un’operatrice, giovani tra i 6 e i 13 anni avranno la possibilità di cimentarsi nell’arte del fumetto.

Infine, anche il cinema, non poteva rimanere incolume dall’ondata di horror che contagerà la città. All’Arena Comunale Tapioca, infatti, programmazione da brivido con “I guardiani della notte” (venerdì 25), “Il caimano” (sabato 26) e “Il custode” (domenica 27).

Da non dimenticare il tour guidato proposto dal Sistema Museale della Provincia di Ancona:

Venerdì 25, dalle 17.45, visita a Palazzo Bianchi (ex Municipio), passeggiata tra le ville Liberty della pineta di Falconara per raggiungere il centro e visitare il Centro Pergoli e Sala Mercato, cena di pesce in spiaggia (preso il ristorante “da Rita”, puntata all’Arena Comunale Tapioca per la mini rassegna legata alla Mostra & Mercato del Fumetto. (Prenotazione obbligatoria al Numero Verde 800.439392 entro le ore 18,00 di giovedì 24 agosto).

Una dieci giorni intensa che annovera Falconara tra le capitali italiane più amate del Fumetto.




Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 agosto 2006 - 6232 letture

In questo articolo si parla di





logoEV