Fabriano: al Merloni un corso di Sistemi Elettroni Industriali

30/11/-0001 -
L'Istituto Tecnico Industriale Statale “A. Merloni” di Fabriano, nell'ambito del programma formativo 2006 approvato dalla Provincia di Ancona, organizza il corso d’istruzione superiore di programmatore dei sistemi elettronici per usi Industriali riservato a 12 partecipanti, di cui 6 donne, diplomati o laureati, occupati o disoccupati/inoccupati.

da Daniele Gattucci


E’ stato il preside, Giancarlo Marcelli, nel corso di un incontro con la stampa a far conoscere i dettagli di questo ciclo di preparazione per “tecnico di progettazione e sistemi di controllo elettronici con microcontrolore” che prevede ben 280 ore di stage in azienda: Merloni TermoSanitari, Indensit Company, Antonio Merloni, Elica e Termowatt.
Su 560 ore complessive, le altre 175 sono riservate a teoria e pratica, 90 alla Formazione a Distanza, 15 all’esame finale, più 5 incontri pomeridiani alla settimana di 5 ore.

L'inizio delle lezioni – ha annunciato il presidente dell’Itis - è previsto per il giorno 5 febbraio e le domande di iscrizione potranno essere presentate sino a lunedi 15 gennaio. Il corso gratuito – ha tenuto a sottolineare il docente a capo del plesso tecnico - mira a fornire agli studenti le informazioni sulle architetture dei microprocessori e microcontrollori, sulla loro programmazione ed utilizzo in ambiente industriale. Inoltre per illustrare efficacemente le caratteristiche dei microcontrollori, ci si avvarrà di sistemi software di simulazione e di emulazione e le stesse fasi di lavoro procederanno parallelamente sul piano teorico e su quello pratico, avvalendosi del laboratorio di elettronica”.

In buona sostanza l’iniziativa vuole “far fronte a quelle che sono le realtà produttive del territorio e le loro richieste in ambito formativo” facendo riferimento alla “media e grande industria marchigiana, in particolare al comparto industriale del Fabrianese all’interno del quale da anni si fa largo uso dei sistemi di automazione industriale e produttiva, robotica, sistemi a controllo numerico Cad-Cam, tecnologie impiegate per rendere lo svolgimento del lavoro sempre pi! veloce e preciso.
La domanda di personale specializzato
– ha aggiunto Marcelli - è sicuramente superiore all’offerta, tanto che in precedenti corsi di questo genere oltre la metà dei partecipanti ha trovato un posto di lavoro. I laureati nel campo specifico – ha chiosato ancora il capo d’Istituto – sono pochi e i diplomati, in molti casi, hanno una preparazione di base accettabile ma mancano della necessaria specializzazione e tra i 12 partecipanti i candidati dovranno essere in possesso di almeno uno dei seguenti requisiti: attestato di qualifica di 1° o 2° livello o con una esperienza di lavoro della durata minima di 4 mesi nel settore in cui si innesta la specializzazione o del diploma di scuola media superiore o laurea specifica”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 08 gennaio 2007 - 1524 letture

In questo articolo si parla di