A caccia della gang di rame in Vallesina

1' di lettura 30/11/-0001 -
Nei giorni scorsi, sono stati arrestati due siciliani dopo che all'interno del camion su cui viaggiavano è stata trovata un'inente quantità di rame.

di Leonardo Bartera
redazione@viveresenigallia.it


Da tempo gli investigatori davano la caccia alla gang del rame, dopo aver arrestato dei rumeni nell'ottobre scorso, e le tante denunce del mese successivo si è ingrandito il cerchio degli indagati per le forze dell'ordine. I due siciliani ora dovranno difendersi dall'accusa di aver messo in piedi un traffico per lo smercio del prezioso metallo.

Le idagini proseguono nel più stretto riserbo e non si escludono nuovi interessanti sviluppi nei prossimi giorni. I carabinieri ora indagano se il fatto accaduto qualche giorno fa è da collegare a un traffico clandestino di rame. Nel mercato illecito infatti della ricettazione è venduto a prezzi che fruttano somme ingenti. Le operazioni di ricerca non sono facili, in quanto i furti di rame nella Vallesina come nel Fabrianese e nel terriitorio di Ancona sono molto frequenti.

Per sgominare la gang c'è ancora molto lavoro da fare,i furti infatti non sono riconducibili a un'unica mano. Larresto dei giorno scorsi è solo la punta dell'iceberg.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 gennaio 2007 - 1178 letture

In questo articolo si parla di





logoEV