Falconara: un vicino di casa il super sospettato dell'omicidio dell'anziana

30/11/-0001 -
Sarebbe un vicino di casa il super sospettato per l'omicidio della settantasettenne Maria Crescimbeni, uccisa con 20 coltellate alla gola domenica sera nel suo appartamento di Castelferretti.

di Isabella Agostinelli
redazione@viveresenigallia.it


I militari del Reparto operativo e del Norm, che conducono le indagini, stanno stringendo il cerchio intorno a quest'uomo, la cui identità rimane ancora sconosciuta. Importantissime per la sua condanna saranno le analisi delle impronte digitali ritrovate sull'arma del delitto: un coltello da cucina usato dall'aggressore per uccidere la donna.

Il movente dell'omicidio sarebbe secondo gli investigatori di natura economica. Proprio per questo inizialmente erano stati ascoltati sia l'ex marito della signora Crescimbeni, Mario Ceccolini, con il quale la donna aveva avuto dei diverbi proprio di natura economica, e il nipote quattordicenne. Tutti sarebbero stati scagionati insieme alla famiglia rom che abita nella stessa palazzina.

Pur lasciando aperta ogni possibile pista, i carabinieri hanno ora concentrato le indagini sul vicino in attesa di ulteriori sviluppi.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 gennaio 2007 - 1271 letture

In questo articolo si parla di