Falconara: lite in spiaggia

30/11/-0001 -
Si pensava ad lite sfociata per delle molestie su un minore, invece alla fine i motivi del contendere erano dettati dalla futilità. Momenti concitati nella spiaggia falconarese, quelli vissuti dai tanti bagnanti che domenica pomeriggio si erano concessi un anticipo d’estate al mare.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


Due esteuropei sono venuti alle mani nelle vicinanze nel tratto di costa che si affaccia dal cavalcavia di via Cairoli. Il tutto sotto gli sguardi increduli delle molte persone presenti e mentre in spiaggia si rincorrevano voci, secondo le quali, all’origine della lite ci sarebbero state attenzioni troppo “marcate” di uno dei due uomini su un minore, parente dell’altro.
I Carabinieri della Tenenza di Falconara sono subito intervenuti, riuscendo ad identificare soltanto uno dei partecipanti alla bagarre. E a fugare ogni dubbio sul movente: nessuna molestia, insomma, ma soltanto futili motivi.

Il rumeno identificato è stato invitato a sporgere querela di parte, mentre dell’altro uomo, datosi alla fuga all’arrivo dei militari, non si hanno notizie. Un fatto che, seppur ridimensionato, riporta a galla l’annoso problema della spiaggia antistante la stazione ferroviaria, meta di numerosi senza tetto, e sede per rifugi di fortuna e di bivacchi.
Presenze spesso in conflitto con l’attività degli operatori balneari, in questi giorni con gli chalet già aperti e all’opera per gli ultimi ritocchi prima dell’arrivo ufficiale della bella stagione.
Proprio lo scorso anno una rissa tra extracomunitari, nata in quella zona di spiaggia libera, si era trascinata fino agli ombrelloni degli stabilimenti, producendo il fuggi fuggi generale dei clienti.








Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 02 maggio 2007 - 907 letture

In questo articolo si parla di