Serra San Quirico: continua con successo ''Teatro della scuola''

30/11/-0001 -
Dopo un’' entusiasmante esibizione della Gang dei fratelli Severini, che hanno chiuso ieri l’altro il Progetto Resistenza, incantando i ragazzi presenti con le loro ballate fatte di note e di impegno sociale, la Rassegna Nazionale di Teatro della Scuola entra nel vivo, accogliendo senza sosta classi provenienti da tutta Italia e proponendo spettacoli, conferenze, laboratori teatrali e approfondimenti su temi culturali ed educativi. Il tutto nel nome del personaggio guida dell’edizione 2007:Don Milani, promotore del motto “I care”.

da Teatro Giovani


Tra le attività che più stanno coinvolgendo i 1000 giovani partecipanti e gli operatori dello staff rientrano quelle proposte dal Teatro Bosco Animali, nate dalla collaborazione tra l’Associazione Teatro Giovani di Serra San Quirico e il Parco Gola della Rossa e Frasassi, nel decennale della sua fondazione. Tra gli ultimi spettacoli ad andare in scena “La commedia del poeta d’oro”, performance itinerante pensata da Daniele Boria, realizzata grazie all’intraprendenza e alla creatività delle scuole medie di Serra San Quirico, Fabriano e Genga. Il lavoro ha preso vita dagli spunti offerti dallo scrittore Giuliano Scabia, autore dell’opera “Teatro con ti bosco e animali”. “Lo spettacolo, che si incastra con altre due rappresentazioni dell’operatrice Valentina Impiglia, ha come nodo drammaturgico l’immaginazione, il desiderio dell’uomo di sognare senza però confondere la finzione con la realtà”, ha spiegato il regista; “le vicende sono narrate da animali, come se l’immersione in un mondo fantastico e naturalistico possa permetterci di trovare la giusta chiave di lettura del realtà”.

Il responsabile del Parco Massimiliano Scotti ha voluto aggiungere che, “grazie alla collaborazione con l’Atg, si sta riuscendo a creare un progetto educativo nuovo e peculiare. Sensibilizzare le nuove generazioni al rispetto della natura tramite il teatro rappresenta una forma di fare cultura nella quale crediamo, e che spero continui nel futuro, fino a quando magari, come i grandi parchi naturalistici americani, festeggeremo i nostri 100 anni”.

Nell’' alternarsi degli “eventi speciali” previsti della rassegna, continuano senza sosta le esibizioni delle scuole nel del teatro appositamente allestito. Tra i nuovi arrivati la scuola primaria “Mazzini” di Villese (Go) e la scuola media Leonardo Da Vicni di Decimomannu (Ca), che in questi giorni metteranno in scena rispettivamente "“Buongiorno vita"” e "“E se facessimo finta…?"”. Dopo ogni spettacolo il lavoro delle classi verrà esaminato costruttivamente dei ragazzi con l’aiuto degli operatori teatrali, il cui compito è proprio quello di stimolare la coscienza critica di coloro che, per tre giorni, possono usufruire della loro esperienza.

Di ricordare, tra i prossimi appuntamenti, l’incontro del 6 Maggio con gli studenti di Barbiana, per ripercorrere il pensiero e l’opera di Don Milani. Sempre il 6 maggio avverrà la “reunion” di tutti coloro che, in questi 25 anni di attività, hanno contribuito al successo della manifestazione. Il 12 maggio, serata conclusiva, Eugenio Allegri svelerà con uno spettacolo il personaggio guida dell’edizione 2008, ovvero Cyrano De Bergerac.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 02 maggio 2007 - 1396 letture

In questo articolo si parla di