Volley: Monte Schiavo, Pieralisi: mantenere il secondo posto

30/11/-0001 -
"Una sconfitta ci può anche stare dopo un lungo periodo positivo, con nove vittorie di fila e l’ultima sconfitta in campionato che risale all’11 febbraio. Il modo in cui è maturata tuttavia non è accettabile fino in fondo". Così Gabriele Pieralisi, intervistato lunedì mattina, alla ripresa dei lavori presso il Centro Sportivo “Pieralisi” dove la Monte Schiavo ha svolto la seduta di pesi di inizio settimana.

da Monte Schiavo
www.vms-volley.com


“Le attenuanti c’erano tutte a Chieri – ha continuato il general manager rossoblu – ma l’atteggiamento della squadra non era quello adatto a vincere una partita che non si presentava certo come una passeggiata. Alcune atlete non erano in condizioni fisiche ottimali, avendo addirittura la febbre. La stessa Marinova è arrivata poche ore prima della gara, avendo avuto fino al giorno prima la febbre alta”.

“Forse la vittoria su Novara inconsciamente ci ha fatto rilassare troppo anche se stavamo rimettendo in piedi la partita nel terzo set”. Una giornata storta per Togut e compagne che tuttavia sembravano poter rientrare in gara, avendo ripreso a giocare, se non che…

“Proprio sul più bello, sul 22-22, due decisioni sbagliate degli arbitri hanno chiuso velocemente la gara. Se non è malafede, è protagonismo televisivo: spero vivamente di non rivedere questa coppia arbitrale al PalaTriccoli, durante i play-off”. Su un attacco fuori, dato per toccato dal muro jesino dal primo arbitro, sono arrivate le proteste da parte della Monte Schiavo, le prime da parte di giocatrici e panchina. L’arbitro ha sanzionato subito con un cartellino giallo la reazione di Bown e poi sul 24-23, dopo un attacco di Rinieri, ha fischiato un palleggio doppio a Giogoli.

“Ora abbiamo di fronte una settimana per recuperare i pezzi – gira pagina Pieralisi – per rimetterli insieme, anche se il compito non è così semplice a giudicare da quello che ho visto stamattina: sei giocatrici hanno la febbre. Dobbiamo essere pronti a dare tutto quello che abbiamo per vincere la partita di domenica, in casa, contro Bergamo e mantenere salda la seconda posizione in classifica, per ottenere un migliore punto di partenza nei play-off scudetto”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 02 maggio 2007 - 1188 letture

In questo articolo si parla di