Fabriano: convegno internazionale d’arte

30/11/-0001 -
Trovare un luogo della cultura per gli artisti d’arte contemporanea, valorizzare la Fabriano dell’arte per un’animazione della città anche dal punto di vista del turismo culturale, creare un’idea nuova di museo che sia dinamico e che coinvolga il pubblico in avventure esistenziali: sono questi alcuni dei temi del convegno che avrà luogo il prossimo 11 maggio (ore 17,30) presso l’Oratorio della Carità a Fabriano (AN).

dal Comune di Fabriano
www.comune.fabriano.an.it


L’appuntamento si intitola “GUELFO Un Museo per le Marche” ed è organizzato nel decennale della scomparsa di uno dei più famosi ed apprezzati artisti surrealisti italiani contemporanei, Guelfo Bianchini, unico artista fabrianese presente ai Musei Vaticani con l’opera “La Crocifissione”. Nell’occasione sarà anche presentata una monografia con saggi di prestigiose firme del mondo dell’arte, della cultura e del giornalismo che hanno conosciuto Guelfo e ne racconteranno tanti aspetti della sua vita e della sua attività di artista poliedrico e dinamico che ha prodotto opere di grandissima libertà espressiva, opere “vive”, così come avrebbe immaginato un appropriato luogo espositivo. Guelfo, di cui molti lavori sono sconosciuti ai suoi stessi concittadini, non ha mai esposto nella sua città natale per mancanza di spazi adeguati. Nel decennale della sua scomparsa questo primo riconoscimento alla sua figura e alla sua persona si accompagna alla presentazione del volume edito dalla Electa Mondadori.

“Nell’ambito del convegno sarà presentata una monografia a cura di Gabriele Simongini su Guelfo finalizzata a mostre di livello nazionale ed internazionale, per far conoscere l’artista e la sua città, Fabriano” spiega Marisa Bianchini, presidente dell’Associazione Museo Internazionale d’Arte Moderna, la quale ne sottolinea la dimensione di “patrimonio permanente” e lancia la riflessione di “focalizzare l’esigenza di spazi per l’arte contemporanea, come potrebbe essere il Palazzo del Podestà, in contenitori monumentali per stages di artisti, dove far convivere dunque poesia, musica, arte, creare movimenti permanenti e collegamenti prestigiosi con istituzioni italiane e straniere, con una regia sapiente nello Spirito delle Arti, simbolo di Guelfo”.

Circa il concetto nuovo di museo che dà il titolo al convegno, la Bianchini parla di “senso nuovo del museo con spazi interattivi per scoprire le opere esposte di Guelfo e di altri artisti”. Per la famosa Collezione Internazionale di Guelfo fatta di opere su carta di artisti internazionali si pensa dunque ad una “destinazione adeguata nell’ottica del dialogo tra le arti. Un museo, dunque, delle Arti Contemporanee, un museo vivo”.

Gli interventi del convegno saranno coordinati da Rosanna Vaudetti, Presidente del Centro Studi Marche, giornalista, noto volto televisivo ed estimatrice di Guelfo.

Parteciperanno:
Marisa Bianchini
Presidente Associazione Museo Internazionale d’Arte Moderna e sorella dell’artista

Gabriele Simongini
Docente dell’Accademia di Belle Arti di Roma, storico e critico d’arte, giornalista de “Il Tempo”, vicedirettore della rivista “Terzo occhio” – trimestrale di arte e cultura Maria Cristina Carlo Stella
Storico dell’arte, responsabile del settore artistico de “La Fabbrica di San Pietro”, curatrice della recente e prestigiosa mostra “Petrus Eni” nel “Braccio di Carlo Magno” (Basilica di San Pietro – Roma)

Costanzo Costantini
Redattore culturale de “Il Messaggero” di Roma. Firma prestigiosa, ha pubblicato libri su Giorgio De Chirico, Giacomo Manzù, Renato Guttuso, Luchino Visconti, Federico Fellini, Balthus

Fausto Fraisopi
Filosofo, autore di pubblicazioni sul pensiero kantiano. Ha svolto attività di ricerca presso l’Istituto Italiano degli Studi Storici. Attualmente lavora all’Università “La Sorbonne” di Parigi

Francesca Merloni
Poetessa, autrice di pubblicazioni e di eventi musicali e poetici

Fabrizio Sabelli
Antropologo dell’arte e museologo, docente a Roma e all’Università della Svizzera Italiana di Lugano

Stefania Severi
Storico dell’arte, 1° Premio per la critica d’arte 2006 – Premio Internazionale di Sulmona. Organizzatrice di varie mostre, soprattutto di arte sacra a livello nazionale ed internazionale

Mario Ursino
Storico dell’arte presso l’Università e la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma Gli appuntamenti di venerdì 11 maggio p.v. sono patrocinati dalla Regione Marche, dalla Provincia di Ancona, dal Comune di Fabriano, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana, dal Rotary International Club di Fabriano, dal Lions Club, dal Cesma (Centro Studi Marche).





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 maggio 2007 - 1419 letture

In questo articolo si parla di





logoEV