La Jesina Calcio Femminile lancia il primo All Star Game marchigiano

3' di lettura 30/11/-0001 -
Oltre 150 atlete in campo per una domenica di calcio che stavolta vede le donne protagoniste della scena.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


La Jesina Calcio Femminile lancia il primo All Star Game delle Marche per questa disciplina spesso trascurata in Italia, ma che in Europa ha conosciuto negli ultimi anni un notevole incremento di tesserate.

Non che nel Belpaese manchino le appassionate: nei settori giovanili, dove è possibile fino ai 14 anni, giocare con squadre miste, le baby-calciatrici ci sono, eccome. Il problema arriva dopo, quando la carenza di realtà sportive femminili costringe le famiglie ai sacrifici di portare le proprie figlie ad allenarsi a decine di chilometri. Inevitabile, per molte arriva l’abbandono o il cambio di disciplina come ad esempio l’approdo al calcio a 5. Un limite che porta l’Italia ad essere il fanalino di coda in campo europeo per numero di tesserate. Mentre infatti paesi come l’Olanda e l’Inghilterra, dove sono state adottate misure di incentivazione, viaggiano sulle 90/80mila tesserate, l’Italia conta appena 22.000 calciatrici.

E proprio per promuovere questo sport, hanno contribuito alla realizzazione dell’iniziativa di domenica, che si svolgerà al polisportivo Cardinalletti a partire dalle 10,30, oltre al Comune e alla Provincia di Ancona, anche il Coni e la Figc Marche. Sarà presente sugli spalti anche il presidente del Comitato Regionale Figc Paolo Cellini. “Jesi in questo campo – dice l’assessore allo Sport Leonello Rocchetti – è un’avanguardia a livello regionale con una società organizzata bene come una squadra maschile”.

In effetti la Jesina in rosa i suoi numeri ce l’ha: disputando il campionato nazionale di serie B, avrebbe potuto addirittura avere la precedenza nei confronti della Jesina maschile per l’utilizzo dello stadio Carotti ma “visto che non abbiamo mai avuto problemi di strutture – spiega il vicepresidente Oscar Barchiesi – abbiamo continuato a giocare al Cardinaletti con la prima squadra e al Mosconi con le giovanili. La nostra speranza è che questa manifestazione sia di stimolo alla Federazione per far crescere questo sport”. E proprio quest’anno, con la squadra prima in classifica a pari punti con il Cervia e a due turni dal termine, potrebbe arrivare anche la promozione in serie A.

Tornando al Cardinalletti, a scendere in campo, da programma, tutte le categorie del calcio jesino dai 12 anni in su: alle 10,30 subito un’amichevole tra la Primavera Jesina e le parietà del Grifo Perugia; alle 14,30 invece le under 15 contro la Rappresentativa Regionale. Infine, alle 15,30, il triangolare che assegnerà la Banca Popolare di Ancona Cup. A contendersela, con le jesine, la Rappresentativa Regionale della serie C Marche e le All Stars, selezionate tra le giocatrici di serie A e B della nostra regione.



Oscar Barchiesi (vicepresidente della Jesina Femminile) e Leonello Rocchetti (assessore allo sport)





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 maggio 2007 - 1697 letture

In questo articolo si parla di