Sesta edizione per il progetto Ragazzi, all’opera! ‘Felice Catalano’

3' di lettura 30/11/-0001 -
Sviluppare la cultura musicale, educare all’ascolto consapevole e stimolare alla conoscenza del melodramma sono tra i principali obiettivi che la Fondazione Pergolesi Spontini intende perseguire lavorando insieme alle istituzioni scolastiche per una sempre più profonda azione di formazione culturale.

da Fondazione Pergolesi Spontini
www.fondazionepergolesispontini.com


Con il progetto “Ragazzi...all’opera!”, che giunge alla sesta edizione, l’ente culturale propone alle scuole di secondo grado della provincia di Ancona un percorso didattico che consentirà ai partecipanti di conoscere trama, storia e retroscena delle opere inserite nei cartelloni del VII Festival Pergolesi Spontini e della 40esima stagione lirica del Teatro Pergolesi di Jesi, e quindi di assistere agli spettacoli al costo speciale di 5 euro.

Dedicato alla memoria del prof. Felice Catalano, Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Jesi-Monsano, che diede vita al progetto nelle scuole da lui dirette, l’iniziativa darà l’occasione di approfondire la conoscenza di 5 titoli d’opera e di un concerto lirico dedicato a Beniamino Gigli.

Gli appuntamenti inseriti nel percorso didattico sono, per il Festival Pergolesi Spontini di settembre, l’Adriano in Siria di Pergolesi e La Vestale di Spontini (quest’ultima nella riduzione per marionette del dramma lirico di Victor-Joseph-Ètienne de Jouy allestita dalla Compagnia marionettistica Carlo Colla e figli), e per il cartellone del “Pergolesi” - da ottobre a dicembre - La Bohème di Puccini, il Werther di Massenet, la Lucia di Lammermoor di Donizetti ed il Concerto Lirico per il grande tenore marchigiano di cui ricorre nel 2007 il 50esimo anniversario della scomparsa.

Solo lo scorso anno, le partecipazioni al progetto “Ragazzi all’opera” sono state ben 1300 provenienti dalle Scuole d’Istruzione Superiore di Jesi, Ancona, Senigallia, Fabriano e Falconara, sintomo di un’attenzione crescente dei giovani a questa forma di spettacolo dal vivo. Altri 2000 studenti hanno partecipato nelle edizioni precedenti, di cui 840 nel 2005.

Obiettivo del progetto sarà quello di avviare i giovani, il pubblico ‘di domani’, all’affascinante mondo del teatro. In particolare l’iniziativa si divide in tre momenti. Si inizia con un percorso di formazione svolto nelle scuole con approfondimenti teorici sull’opera e momenti di ascolto guidato a cura di Elena Cervigni che svolge tale attività fin dal primo anno. Si prosegue poi con un ‘viaggio dietro le quinte’ che porterà i ragazzi ad incontrare sul palcoscenico i protagonisti (regista, cantanti, scenografo, costumista, ecc.). Infine ci sarà la visione dello spettacolo partecipando alle 2^ recite nel caso degli spettacoli del Festival Pergolesi Spontini (il 9 settembre alle ore 21 per Adriano in Siria al Teatro Pergolesi ed il 13 settembre alle ore 10 per La Vestale al Teatro Spontini di Maiolati Spontini), o all’Anteprima Giovani nel caso della Stagione Lirica: l’11 ottobre alle ore 16 per La Bohème, il 5 novembre alle ore 16 per Werther, il 29 novembre alle ore 16 per Lucia di Lammermoor.

Il costo del pacchetto formativo è di euro 5,00 a partecipante (docenti compresi), comprensivo di incontro formativo, ingresso allo spettacolo e libretto in omaggio.

Le scuole interessate possono aderire contattando l’Area Formazione della Fondazione Pergolesi Spontini (tel. 0731 215643, fax 0731 226460, e-mail marketing@fpsjesi.com). Le adesioni saranno accolte fino ad esaurimento delle disponibilità e con priorità in base all’ordine di arrivo.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 04 maggio 2007 - 1429 letture

In questo articolo si parla di