Fioretti: invito ad abbassare i toni della campagna elettorale

30/11/-0001 -
In merito ai due articoli apparsi sulla stampa, sulle dichiarazioni relative al documento di otto Comuni della Vallesina riguardo le elezioni comunali jesine, mi permetto di fare qualche osservazione, e sottolineare alcune inesattezze, auspicando che le Amministrazioni comunali della Vallesina non debbano da oggi sentirsi ogni volta ‘sotto processo’, per qualunque atto, parola o presa di posizione che entri in qualche modo nel ‘calderone’ di una già calda campagna elettorale jesina.

da Gianluca Fioretti
Sindaco di Monsano


  • Non credo sia un peccato mortale che dei Sindaci dell’Ulivo appoggino la candidatura per la riconferma a Jesi di un Sindaco dell’Ulivo. I risultati contenuti nel documento sono dati concreti, sotto gli occhi di tutti, scaturiti da atti formali.
  • Gestione rifiuti: il contratto per gli RSU non è stato ‘revocato unilateralmente’. E’ semplicemente scaduto lo scorso 31 dicembre, e l’Amministrazione comunale di Monsano, insieme a quelle di altri 12 Comuni, ha valutato migliore una opportunità ‘altra’, sempre con l’autorizzazione del Consorzio CIR33. Ciò non nega la bontà del protocollo d’intesa tra Jesiservizi e il CIS, se questo si inserisce in una logica di area vasta e di aggregazione delle risorse.
Concludendo, invito i candidati a Sindaco del Comune di Jesi ad abbassare i toni, ad evitare personalismi e strumentalizzazioni, e a svolgere una campagna elettorale nel solco della grande tradizione democratica della Città di Jesi.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 14 maggio 2007 - 1248 letture

In questo articolo si parla di


Anonimo

15 maggio, 16:36
non mi sembra che Fioretti dica la verità. il suo consiglio comunale ha rinnovato con Jesiservizi srl nel dicembre 2006 per un altro anno di contratto per la RSU e poi ne marzo 2007 sempre il suo consiglio comunale ha disdetto tale contratto. Avrà valutato migliori altre opportunità e di questo nessuno gli può obiettare alcunche ma non può venire a dire che il contratto era scaduto. se era scaduto era scaduto a dicembre 2006 ed allora perchè lo ha rinnovato? e poi: ma Monsano non è socio di Jesiservizi? se tutti i soci si comportano come Monsano.........<br />
<br />
--uno che sa

Anonimo

15 maggio, 20:01
monano! è difficile secondo me dar credito a quello<br />
che viene detto da monsano in questo momento. un sindaco firmatario della mozione mussi che al suo interno ha un assessore che si presenta con melappioni, che ha un assessore parente stretta di melappioni. un bel minestrone. ma monsano è sempre in prima fila perchè i Ds hanno obbligato Fioretti ad essere presente sempre e comunque. se Jesi perde belcecchi i ds come Comune che conta gli rimane Monsano e se a Monsano ritorna Sbarbati, molto probabile, scisatemi ma lo devo dire, un gran sindaco visto quello chye sta facendo fioretti, perchè sbarbati adesso sta con il Pcdi, i ds in vallesina saranno costretti a dichiarare bancarotta. belcecchi, per salvare tutti devi vincere: dipende solo da te. ma forse non vincerai perchè la margherita adesso non conta quanto prima (sicilia docet) ed allora come la mettiamo? sarà sempre centro sinistra ma sarà una vera e propria resa dei conti al suo interno. il vincitore di tutto questo? ve lo dico io: l'on. maderloni. alle ultime politiche a monsano l'on. maderloni presentato da uniti nell'ulivo ha preso tanti voti anche quelli di Pcdi e Rc. questa volta non sarà così e sarà un problema perchè la parente stretta di melappioni presenterà il conto e forse per fioretti l'ora di chiarire tutto è vicina: uscirà dai Ds per passare anche luii con i nascenti 'sinistra democratica'. domenica la mati ha dichiarato: il Pd (partito democratico) sta a sinistra: vero. a monsano ci sarà il primo laboratorio che confermerà tale ipotesi. e noi di centro sinistra come sempre, metaforicamente parlando, ce la prenderemo come sempre. <br />
<br />
--unochesa

Anonimo

16 maggio, 00:14
e perché continuate a votarli???<br />
<br />
--curioso