Calcio femminile: pareggio per la EDP jesina

30/11/-0001 -
Partita condizionata dagli infortuni e da una rete annullata.Si riducono le speranze promozione. La partita con il Livorno si conclude 0-0.

da Oscar Barchiesi


Nel penultimo turno contro un Livorno reduce da nove vittorie consecutive anche se ormai tagliato fuori dalla corsa promozione,bella e combattuta partita al Cardinaletti con un pareggio che penalizza l’EDP e la allontana dalla serie A.

Ad un match così importante l’EDP aRriva con infortuni pesanti e altri che avvengono durante l’incontro anche per il gioco troppo duro delle toscane.In settimana il portiere Cantori si frattura un dito e per lei stagione finita;Scarponi non si allena per il riacutizzarsi di un vecchio infortunio e scende in campo condizionata;Mastrovincenzo ha guai e poi durante la partita costretta ad uscire Caciorgna sostituita da Miccolis che mister Sdogati è costretta a far uscire dopo soli sette minuti rimanendo senza la spinta sulla fascia e infine Fraternale esce per le pesanti entrate toscane. Nonostante ciò e dopo i primi venti minuti troppo tesi e nervosi nei quali le toscani hanno l’unica vera occasione gol le jesine pio prendono in mano il gioco e nel primo tempo hanno occasioni due volte con Caciorgna che prima è anticipata alla disperata dal portiere e poi tira fuori; poi tre volte con Cremonesi Diletta che prima viene travolta dal difensore in area per un dubbio rigore non concesso e poi con un tiro parato in due tempi e infine sfiorando il palo.

La ripresa è in mano all’EDP anche se il gioco staziona soprattutto a centrocampo con una prima occasione rete per Mastrovincenzo il cui tiro rimpalla sfortunatamente su un difensore; poi il bomber Cremonesi sfiora il palo.Su angolo della Scarponi si inserisce Mainardi che di testa sfiora il palo;punizione di Paglioni con gran parata del portiere e un minuto dopo rete della Cremonesi ma mentre tutti esultano l’arbitro,oggi veramente piena di errori la sua direzione,incerto e spesso lontano dall’azione, annulla inspiegabilmente tra le proteste del folto pubblico.Nel recupero ancora un’occasione con un tiro di Cremonesi sul quale miracoleggia il portiere e nella mischia i difensori riescono fortunosamente a salvare.

Ora l’EDP è a due punti dal Cervia e nell’ultimo turno ci vorrebbe un miracolo con le jesine in trasferta in Veneto e le romagnole nel derby con Castelvecchio ma fino all’ultimo tutto è possibile e dovere delle ragazze bianco-rosse è di crederci fino all’ultimo minuto perché hanno fatto un bellissimo campionato e meritano la promozione.

EDP 0: Pellegrini,Caciorgna(‘65Miccolis-‘73Vignati),Fraternale(‘83Biondi),Mitola,Mainardi,Mancini,Paglioni,Scarponi,Cremonesi D.,Mastrovincenzo,Liuti.Allenatore: Sonia Sdogati LIVORNO 0: Romiti,Rubbioli,Della Rosa,Sardi(‘60Campanile),Passaglia,Donati,Giusti C.,Ricciardi,Palombini,Giusti V.,Manna(‘84Floriis)(allenatore:Javier ARBITRO:Sclavi di Macerata Ammoniti:Sardi

RISULTATI:
EDP JESINA – LIVORNO 0 – 0
SIENA – FABRIANO 8 – 1
V.ROMAGNA – GORDIGE 5 – 2
GALILEO – SPELLO 3 – 2
CASTELVECCHIO – MONTALE 2 – 3
MOZZECANE – CERVIA 0 – 2


CLASSIFICA.
CERVIA P. 46
EDP JESINA 44
GALILEO 42
LIVORNO 40
MONTALE –V.ROMAGNA 38
CASTELVECCHIO 30
GORDIGE 26
MOZZECANE 23
SIENA 19
SPELLO 12
FABRIANO 3





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 15 maggio 2007 - 1200 letture

In questo articolo si parla di