Campagna elettorale sempre più rovente

30/11/-0001 -
Si fa rovente la campagna elettorale jesina per il rinnovo del Consiglio Comunale. A dieci giorni dall’apertura dei seggi, lo Sdi se la prende con Fabiano Belcecchi su piscina olimpionica e centro benessere.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


“Promesse non mantenute” secondo i socialisti che appoggiano la candidatura di Augusto Melappioni. Ai quali arrivano le critiche da parte dei sostenitori di Vincenzo Sorana per aver retto la Giunta fino all’ultimo. Intanto Melappioni ha fatto sapere che farà partire una diffida nei confronti del sindaco uscente per violazione della par condicio.

La legge impedisce di svolgere “attività di propaganda di qualsiasi genere, ancorché inerente alla loro attività istituzionale, nei 30 giorni antecedenti l'inizio della campagna elettorale e per tutta la durata della stessa”. Forse è anche per questo che, da qualche tempo, la pioggia di conferenze e incontri si è placata in piazza Risorgimento. Nel frattempo Daniele Massaccesi, rinfrancato dalla cena con Gianni Alemanno, torna sulla riqualificazione del centro storico.

Un nodo caro a tutti i candidati per il quale l’avvocato jesino vuole il rifacimento del manto di corso Matteotti, un contenitore culturale per giovani, un centro artigiano con la riqualificazione dell’ex-Appannaggio, ztl più vasta e parcheggi.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 17 maggio 2007 - 997 letture

In questo articolo si parla di





logoEV