Calcio femminile: l'Edp sfiora gli spareggi promozione

30/11/-0001 -
L’Edp ci ha creduto fino all’ultimo e il sogno di accangiare il Cervia ed andare allo spareggio promozione svanisce a tre minuti dal novantesimo dell’ultima giornata di campionato quando dalla romagna arriva la notizia della rete vittoria della capolista.

da Oscar Barchiesi


Rammarico e delusione per un campionato giocato da protagonista fin dall’inizio e soprattutto nel girone di ritorno quando le jesine sotto la guida della Sdogati hanno sempre lottato per la vittoria finale distaccando prima il Montale,poi il Galileo Reggio Emilia e la V.Romagna e infine in un entusiasmante testa a testa con il più quotato Cervia.

Anche nell’ultima giornata l’EDP non ha mollato e pur pensando di avere poche possibilità non ha rinunciato a fare il proprio dovere che era quello di vincere a Venezia contro il Gordige ed aspettare il risultato di Cervia che riesce a vincere solo a tre minuti dal novantesimo. In terra veneta l’EDP comanda sempre il gioco con grande determinazione ma all’ottavo nell’unica azione in avanti delle padrone di casa subiscono la rete del loro vantaggio.La reazione è rabbiosa e le occasioni fioccano: al nono Paglioni tira fuori;tre minuti dopo Mainardi di testa sfiora la base del palo;un minuto dopo tiro pericoloso della Cremonesi parato;ancora Mainardi di testa su angolo della Scaopini sfiora la rete e al venticinquesimo Cremonesi lancia Mastrovincenzo che pareggia con il suo primo gol della tripletta personale.

Alla mezz’ora ancora Cremonesi tira dal limite ma il portiere para in due tempi e un minuto dopo lo stesso attaccante jesino di testa colpisce la traversa.La porta sembra stregata e il tempo si chiude in parità.Le notizie da Cervia fanno iniziare tutta in avanti la ripresa alla ricerca della vittoria: prima Cremonesi è anticipata da in difensore a pochi metri dalla porta e al decimo ancora Mastrovincenzo supera più difensori e porta in vantaggio l’EDP.Due minuti dopo la scatenata avanti jesina supera anche il portiere in uscita ma la palla sfiora la base del palo ma poco dopo su cross di Caciorgna Mastrovincenzo realizza la sua tripletta e il terzo gol bianco-rosso. Un momento di rilassamento e le venete accorgiano alla mezz’ora ma subito dopo la rete della tranquillità con un bel tiro al volo della giovane Caciorgna chiude la partita. Da Cervia telefonano in continuazione per sapere il risultato e alla fine arriva la beffa finale: a tre minuti dal novantesimo dell’ultima giornata si decide il campionato con la vittoria del Cervia.

Per l’EDP ancora protagonista un secondo posto più che meritato che certo lascia l’amaro in bocca ma conferma la squadra jesina come una grande realtà del calcio femminile nazionale: negli ultimi tre anni ha conquistato due secondi e un terzo posto. In settimana è già convocata l’assemblea della società per avviare i programmi della prossima stagione e valutare anche la possibilità di avanzare domanda di ripescaggio alla serie superiore visto i risultati degli ultimi anni e gli innumerevoli meriti sportivi acquisiti.

GORDIGE 2:
Gallo(‘46Penzo),Cecchetto,Muraro,Marchetti(‘62Amidei),Camaran,Bergamin,Boscolo(‘33Mazzucco),Bovolenta,Rizzatelo,Verza,Mazzocco F. (allen.Braghin)

EDP 4:
Pellegrini,Caciorgna,Fraternale,Mitola,Mainardi,Mancini,Paglioni,(‘89Cremonesi C.),Scarponi,Cremonesi D.(‘87Vignati),Mastrovincenzo(‘85Biondi),Liuti (All.Sonia Sdogati)

RETI: ‘7 Mazzocco,’23-’55-64Mastrovincenzo,’70Verza; ‘81Caciorgna

ESPULSI: ’83Mainardi

RISULTATI:
GORDIGE – EDP JESINA 2 – 4
FABRIANO – MOZZECANE 0 – 10
MONTALE – GALILEO 2 – 0
CERVIA – CASTELVECCHIO 1 – 0
LIVORNO – SIENA 2 – 1
SPELLO - V.ROMAGNA 2 – 5

CLASSIFICA FINALE:
CERVIA P. 49
EDP JESINA 47
LIVORNO 43
GALILEO 42
MONTALE-V.ROMAGNA 41
CASTELVECCHIO 30
MOZZECANE-GORDIGE 26
SIENA* 19
SPELLO* 12
FABRIANO* 3

CERVIA promosso in serie A2
* Retrocesse in serie C





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 22 maggio 2007 - 1768 letture

In questo articolo si parla di