Castelplanio: tunisino aggredisce un bambino, arrestato

30/11/-0001 -
E' stato arrestato con l'accusa di lesione personale e resistenza a Pubblico ufficiale B.C., un trentenne, tunisino, operaio e in regola con il permesso di soggiorno, che venerdì ha dato in escandescenza a Castelplanio.

di Giulia Mancinelli
penelope@viveresenigallia.it


Il tunisino si trovava con altri suoi connazionali seduti su una panchina nei pressi del circolo “Planino Endas”, intenti a bere una birra. Proprio in quel momento alcuni bambini stavano giocando nello spiazzale antistante per una festa di compleanno.

Casualmente la palla ha colpito il tunisino che per tutta risposta ha lanciato un bicchiere contro i bambini che stavano giocando con il pallone. Il bicchiere, caduto a terra, si è frantumato e alcune schegge hanno colpito uno dei piccoli, ferendolo ad una gamba.

Alla presa di posizione di alcuni genitori e del titolare del bar, il tunisino ha cominciato a dare in escandescenza terrorizzando e minacciando sia i bambini che gli adulti. Allertato dal 112, sul posto si è precipitato un carabiniere della Stazione di Castelplanio che ha cercato di far ragionare l'extracomunitario che, in uno stato psico-fisico visibilmente alterato dovuto verosimilmente all’assunzione smodata di sostanze alcoliche, si è scagliato prima contro il militare e poi contro il gestore del circolo, corso in aiuto del Carabiniere. Il tunisino ha cercato di darsi alla fuga ma la sua corsa è stata interrotta da una gazzella dei Carabinieri inviata sul luogo in supporto del primo collega.

Il tunisino, una volta immobilizzato, è stato arrestato e trasferito presso caserma di Castelplanio, tra la soddisfazione generale delle mamme e dei bambini presenti, particolarmente turbati dall'episodio. L'extracomunitario, comparso sabato mattina davanti al Giudice Monocratico del Tribunale di Ancona, ha patteggiamento la pena di tre mesi e dieci giorni di reclusione.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 28 maggio 2007 - 1116 letture

In questo articolo si parla di