Monte Roberto: palificazione del centro storico contro il rischio frana

2' di lettura 30/11/-0001 -
Si sono da poco conclusi i lavori mirati alla prevenzione del dissesto idrogeologico nel territorio di Monte Roberto.

dal Comune di Monteroberto


Tra le misure predisposte dal Comune per il mantenimento del livello di falda, è stata effettuata una palificazione del centro storico, sono stati eseguiti lavori di ammodernamento dei vecchi pozzi e ne sono stati realizzati due nuovi. Per questi lavori, il Comune ha sfruttato anche un finanziamento regionale.

"La situazione della falda non è assolutamente allarmante –ha detto l’Assessore ai Lavori Pubblici e Ambiente Giancarlo Focante- ma il monitoraggio è comunque opportuno. Quanto all’acqua in eccesso, invece di lasciarla finire in fogna, ci è sembrata un’ottima idea metterla a disposizione dei cittadini, che potranno così irrigare i campi con notevole risparmio di denaro e soprattutto di acqua".

In dieci di questi pozzi, infatti, sono state istallate delle elettropompe con automatismo di avvio in caso di aumento del livello di falda, con conseguente scarico dell’acqua in eccesso. L’acqua così recuperata potrà essere utilizzata, tramite un rubinetto, da privati per l’irrigazione. Si è calcolato che da ogni pozzo è possibile prelevare circa 5 metri cubi di acqua al giorno, che moltiplicato per dieci pozzi, in un periodo di irriguo che va da marzo a settembre, significa un risparmio di 600 metri cubi di acqua. Un ottimo risultato, non c’è che dire. La ditta Cofanelli, che ha eseguito il lavoro, ha provveduto anche a realizzare un sistema di monitoraggio dei dati principali con un sistema Wireless collegato direttamente alla sede comunale, in modo da tenere la situazione sempre sotto controllo.

"Con questa iniziativa –continua Focante- diamo anche una risposta all’emergenza idrica che interessa il nostro territorio. Si può anzi dire che siamo in linea con l’invito rivolto dalle istituzioni superiori ad intraprendere azioni per il risparmio d’acqua".

Sempre a questo proposito, anche il Comune di Monte Roberto ha emanato l’ordinanza di divieto, pena sanzioni amministrative, di prelievo di acqua potabile dalla rete idrica per uso improprio ed in particolare per l’annaffiamento di orti, giardini, lavaggio automezzi e riempimento di piscine.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 31 maggio 2007 - 1426 letture

In questo articolo si parla di