Festa della Repubblica: il ringraziamento all'arma del presidente Pittori

30/11/-0001 -
La ricorrenza della Festa della Repubblica diventa per il presidente dell’Unione dei comuni della Media Vallesina Luciano Pittori l’occasione per un ringraziamento al prefetto e ai carabinieri per le brillanti operazioni messe a segno nei giorni scorsi.

dall' Unione Comuni Media Vallesina


In qualità di presidente dell’Unione, Pittori ha inviato una missiva al comandante dei carabinieri di Jesi Carmelo Grasso e al prefetto di Ancona Giovanni D’Onofrio esprimendo “a nome di tutti i sindaci dei Comuni dell’Unione i più vivi rallegramenti per l’operazione condotta e portata a termine con successo dai carabinieri delle caserme di Castelplanio e Moie di Maiolati, che ha consentito nei giorni scorsi di individuare i responsabili della rapina di Moie e il tentativo di furto di Pozzetto di Castelplanio”.

La lettera è stata trasmessa anche ai marescialli e a tutti i carabinieri delle caserme locali, con i ringraziamenti “anche a nome della popolazione dei Comuni dell’Unione. La costante vigilanza e presidio del territorio da parte dei carabinieri, oltre a costituire per noi, motivo di soddisfazione, rappresenta la risposta più adeguata nei confronti della criminalità onde dissuaderla dal ripetere atti illegali”.

Il presidente Pittori ribadisce, con l’occasione della ricorrenza del 61esimo anniversario della Costituzione della Repubblica italiana, il grazie dei sindaci dei Comuni dell’Unione ai responsabili e agli operatori tutti delle forze dell’ordine per il loro impegno e per gli sforzi quotidiani per garantire la sicurezza dei cittadini.

Riguardo le azioni sia di prevenzione sia volte a combattere la microcriminalità e la criminalità in genere “si coglie l’occasione – continua Pittori – per fare una riflessione sulle dotazioni degli organici delle caserme, per garantire ai cittadini un presidio del territorio da parte delle forze dell’ordine sempre più efficiente. Aspettativa, questa, che siamo certi verrà presa in considerazione da parte delle istituzioni preposte e che certamente troverà il consenso pieno dei cittadini”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 giugno 2007 - 1145 letture

In questo articolo si parla di