Sabato via agli incontri con le forze di maggioranza

30/11/-0001 -
Due giorni di riflessione e sabato via agli incontri con le forze di maggioranza per definire quanto prima il nuovo esecutivo cittadino.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


La tabella di marcia del confermato sindaco Fabiano Belcecchi prevede di arrivare per la fine del mese con il primo consiglio comunale. La tensione tra gli alleati però è altissima.

Otto posti da assessori più lo scranno del presidente del consiglio comunale. A contenderseli, Ulivo, Pdci, Verdi, Rifondazione, Idv e Laici, Liberali e Socialisti. Per ora si pensa a quattro deleghe per l’Ulivo e una da dividere tra gli altri ad esclusione dell’Italia dei Valori che non ha raggiunto lo sbarramento necessario per guadagnare nemmeno un consigliere, potrebbe accontentarsi di qualche incarico esterno. I Comunisti Italiani però rivendicano in virtù dell’ottimo risultato elettorale due assessorati, escludendo Sorana e i suoi dalla Giunta.

Belcecchi ad ogni modo ha già fatto sapere che l’intera questione dovrà essere discussa con le forze politiche alle quali è stato chiesto di stilare una rosa di tre nomi da sottoporre alla valutazione del primo cittadino. Nelle segreterie di partito si fanno i conti dei consiglieri che hanno ottenuto maggiori preferenze e si attende.

Della vecchia giunta, tolto Leonardo Animali, eletto consigliere provinciale, e Michele Frezzotti (Mre ha appoggiato Melappioni), sembrano già annunciate le conferme per Paolo Cingolani, Simona Romagnoli e Daniele Olivi. L’accordo di accorpamento dovrebbe portare un assessorato a Vincenzo Sorana. Da Rc si fa il nome di Roberto Sgalla. Per il resto, si guarda ai consiglieri dei partiti di maggioranza che hanno totalizzato il maggior numero di preferenze: Maiolatesi (Verdi), Claudio Fratesi e Daniele Fancello (Pdci).





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 14 giugno 2007 - 1029 letture

In questo articolo si parla di