Castelbellino: cittadinanza onoraria a Margherita Hack

30/11/-0001 -
Il Sindaco Demetrio Papadopoulos conferirà alla celebre astrofisica la Cittadinanza onoraria. La professoressa Hack di nuovo in Vallesina per la seconda parte del suo racconto dell’universo. L’appuntamento è fissato per mercoledì 11 luglio alle ore 21 in piazza.

dal Comune di Castelbellino


C’era tantissima gente, a novembre, all’incontro che il Comune di Castelbellino aveva organizzato con Margherita Hack, ma tantissime erano state anche le persone che non erano riuscite ad entrare nel piccolo teatro di Castelbellino. E’ anche per un debito di riconoscenza nei confronti di quelle persone, che Mercoledì 11 luglio, alle ore 21, la grande astrofisica sarà di nuovo a Castelbellino, ma stavolta luogo della conferenza sarà la centralissima e sicuramente più spaziosa Piazza San Marco.

In questo nuovo appuntamento, Margherita Hack proporrà la seconda parte del suo viaggio ideale tra i pianeti: se l’altra volta il tema della conferenza era stato “La formazione dell’universo e la nascita della vita nei pianeti”, stavolta si parlerà di “Pianeti extrasolari e probabilità di vita nell’universo. L’introduzione sarà ancora affidata alla Professoressa Laura Cavasassi, direttrice di Castelbellino Filosofia. Ma l’arrivo della Hack riveste anche un significato più profondo, perché la scienziata non viene soltanto per motivi di “lavoro”, ma per vedersi assegnare la cittadinanza benemerita di Castelbellino.

Con questo riconoscimento, Margherita Hack lega ancora di più il suo nome a quello del piccolo castello della Vallesina, che dall’11 luglio annovererà tra i suoi concittadini questa donna formidabile.

Nella motivazione del riconoscimento si legge: “Per ben due volte la Chiarissima Professoressa ha accolto il nostro invito a parlare pubblicamente delle tematiche inerenti al Suo alto magistero, con particolare riguardo all’astrofisica, disciplina per la quale Ella è famosa nel mondo”.

All’epoca del primo incontro, sorprese la grande presenza di giovani e giovanissimi, incuriositi e affascinati dalle parole di Margherita Hack. Alla fine dell’incontro furono molte le domande rivolte dall’astrofisica e le più interessanti vennero proprio dai ragazzi. Il momento più atteso di ogni conferenza dopo tutto, è quello delle domande e lo diventa ancora di più quando a rispondere è un personaggio della statura di Margherita Hack




Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 luglio 2007 - 2907 letture

In questo articolo si parla di


Anonimo

03 luglio, 09:00
...poveri soldi nostri. La Hack è una persona stiupenda ma cosa c'entrerà Castelbellino, e poi la cittadinanza onorario dovrrebbe essere un riconoscimento a chi veramente è legato ad un comune, non a chi c'è stato di sfuggita per ben (!) s volte...<br />
<br />
--albo




logoEV