Rosora: al via Librovagando 2007

2' di lettura 30/11/-0001 -
Inizia a Rosora l’edizione 2007 di “LIBROVAGANDO”. Ai nastri di partenza la nuova edizione di questo appuntamento organizzato dal Sistema Bibliotecario della C. M. Esino Frasassi Parte la nuova edizione di Librovagando, per dirla con una battuta “ancora una volta i libri evadono dalle biblioteche per catturare vecchi e nuovi lettori”.

da C. M. Esino-Frasassi


In buona sostanza, con Librovagando, da giugno a luglio 2007 “si vuol raggiungere gli utenti – spiega l’assessore alle Politiche Culturali Marino Montalbini - attraverso il sistema di distribuzione stellare del libro per creare occasioni di lettura in tempi e luoghi del tutto non conformi ai termini canonici di lettura del testo stesso. Sulla scia della Biblioteca di Castelfiorentino, sede del Coordinamento nazionale delle "Biblioteche fuori di sé", anche il Sistema Bibliotecario Locale della Comunità Montana – aggiunge la coordinatrice dell’SBL Patrizia Ortensi - attua forme di promozione della lettura fuori dalla sede istituzionale, in spazi esterni per aumentare le occasioni di incontro fra libri e potenziali lettori”.

In questo contesto qual’è l'impegno principale delle biblioteche del comprensorio della Comunità Montana? “Quello di prospettare una struttura pubblica per il pubblico: non più una biblioteca in attesa di clienti, ma aperta a un nuovo approccio per favorire chi si vuole avvicinare al libro e alla lettura. Del resto le Biblioteche SBL si mostrano capaci e consapevoli di incidere sulla vita del territorio, e, dando vita a iniziative diverse e diversificate, si qualificano come luogo di servizio pubblico, lasciando che il pubblico si trasformi in protagonista principale, soggetto-oggetto dell'uso e della gestione della biblioteca”.

Naturalmente, l’SBL nei suoi cinque anni di vita, grazie alla volontà della Comunità Montana e dei Comuni, ha creato anche un articolato percorso di programmi educativi, sociali e culturali per l'utenza “dagli incontri con gli autori – ricorda Montalbini - alle manifestazioni sulla Shoah o sulla storia locale, alle attività di promozione della lettura con le scuole fino ai i corsi per bibliotecari e insegnanti, alla creazione di una struttura informatizzata per la catalogazione all’entrata a far arte del Sistema di tutti gli Istituti comprensivi del territorio”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 luglio 2007 - 1064 letture

In questo articolo si parla di





logoEV