Al nastro di partenza l'edizione 2007 delle Conversazioni in Giardino

3' di lettura 30/11/-0001 -
Si inaugurerà tra pochi giorni, presso il giardino dello Studio per le Arti della Stampa (S.A.S.) di Palazzo Pianetti Vecchio, in Via Valle 3, “Conversazioni in Giardino 2007”, il consueto ciclo di incontri e conferenze organizzate e promosse dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Jesi e dalla Pinacoteca e Musei Civici.

dal Comune di Jesi
www.comune.jesi.an.it


L’iniziativa intende proseguire, anche per il periodo estivo, la ormai collaudata e felice attività di approfondimento e divulgazione di temi e argomenti legati alla storia dell’arte, portata avanti con grande successo dalla Pinacoteca e Musei Civici nel corso degli ultimi anni. Dopo l’enorme riscontro di pubblico e di stampa registrato in occasione delle celebrazioni per il 450° anniversario della morte di Lorenzo Lotto, celebrazioni culminate nel grande convegno di studi internazionale dedicato al maestro veneto, quest’anno il ciclo estivo di conferenze presso il S.A.S. sarà dedicato a temi diversi, sempre legati dal filo rosso della storia dell’arte e della critica d’arte.

Anche questo evento, come del resto le celebrazioni lottesche, avrà come prezioso e attento partner il gruppo UBI – BANCA POPOLARE DI ANCONA. Il primo appuntamento, mercoledì 11 luglio alle 21.30, avrà come protagonista il poeta e saggista marchigiano Francesco Scarabicchi, una delle personalità più rilevanti del panorama letterario italiano. Scarabicchi presenterà la sua ultima silloge di scritti dedicati all’arte intitolata “L’Attimo terrestre. Cronache d’arte 1974 – 2001”, edita dalla casa editrice anconetana Affinità Elettive. Il volume si configura come una sorta di diario, la cronaca quasi quotidiana di “una lunga e appassionata fedeltà alle arti visive che diviene, nello sguardo del poeta, concomitanza e vincolo fraterno”.

Il secondo incontro, mercoledì 18 luglio sempre alle 21.30, sarà con il maceratese Paolo Pinti, studioso tra i più autorevoli di storia delle armi tra medioevo ed età moderna. Pinti, commentando il ricco corredo iconografico presente nelle opere esposte alla Pinacoteca civica di Jesi, condurrà una vera e propria indagine sulle armi dipinte, sul loro significato simbolico e sulle tipologie rappresentate, fornendo all’ascoltatore le coordinate culturali per leggere e interpretare un’opera d’arte, inserendola correttamente nel contesto storico di cui è espressione. Chiuderà le “Conversazioni in Giardino 2007” Loretta Mozzoni, che nel terzo appuntamento di mercoledì 25 luglio parlerà di un tema centrale nella rappresentazione artistica, il nudo. “Forme nude, corpi nudi” si intitolerà, infatti, la conferenza della direttrice dei Musei civici di Jesi, che, attraverso un’ampia carrellata di immagini, darà conto del significato e del posto che il nudo ha avuto nella storia dell’arte, in particolare nell’età moderna e contemporanea. Al termine di ciascun incontro, l’Enoteca Regionale di Jesi offrirà una degustazione di vini e prodotti tipici.

Info:
Ufficio Turismo del Comune di Jesi
Tel. 0731 – 538420






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 luglio 2007 - 1050 letture

In questo articolo si parla di