Mosaico, in 5 anni in serie D

30/11/-0001 -
Il calcio di Castelbellino, Castelplanio, Maiolati, Mergo, Monteroberto, Poggio San Marcello, Rosora e Serra San Quirico, ed ora anche di Moie si fondono nel Mosaico: obiettivo la serie D in 5 anni.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


Dopo il campionato dello scorso anno, playoff mancati per un soffio, il Mosaico si fonde con il Real Vallesina e la società progetta con ambizione il salto di qualità del calcio della Vallesina. “Il nostro sogno è quello di avere un grande polo di calcio che sia di riferimento per tutta la zona – spiega Andrea Rossetti, ex presidente della Mosaico e patron della nuova società -. Abbiamo già coinvolto otto Comuni e vorremmo che altri si unissero al progetto”.
E il riferimento è indirizzato a Cupramontana, Staffolo, San Paolo e Montecarotto che formano il Consorzio Intercomunale Servizi.

Intanto obiettivo primario è il salto in Eccellenza poi, in un lustro la D. Si punterà all’80% sui giovani: già a quota 250 tessarati, con la presenza dell’ex-dorico Mauro Bertarelli, la professionalità è garantita.
Per la prima squadra la guida tecnica è stata affidata a Franco Giancamilli che già due anni fa ha centrato la promozione con la Castelfrettese. Proprio dalla sua ex squadra arrivano gli acquisti più importanti per il prossimo campionato: su tutti il Cobra Mirko Polverari, ma anche la coppia di centrali Giorgini e Ventura.
Ho formato un gruppo di ragazzi – dice il mister - che conosco e che si conoscono fra di loro e possiamo contare sui nostri under che hanno già esperienza nella categoria. Non sarà facile vincere, ma abbiamo una squadra competitiva”.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 07 luglio 2007 - 1784 letture

In questo articolo si parla di





logoEV