Maiolati Spontini: inaugurazione della nuova discarica alla Cornacchia

3' di lettura 30/11/-0001 -
Una giornata di approfondimento sul tema, di grande attualità, dello smaltimento dei rifiuti, che avrà come coronamento il taglio del nastro del nuovo comparto per i rifiuti solidi urbani della discarica strategica Cornacchia di Moie.

dal Comune di Maiolati Spontini
www.comune.maiolatispontini.an.it


L’iniziativa, promossa dal Comune di Maiolati Spontini e dalla Sogenus spa, si svolgerà oggi (sabato 14 luglio). La prima parte della manifestazione avrà come teatro, a partire dalle ore 10, il Centro comunale di via Carducci, a Moie, dove sono previsti gli interventi del sindaco Giancarlo Carbini e del presidente della Sogenus Paolo Perticaroli. Dopo il loro saluto, il progettista Raffaele Solustri farà una presentazione del progetto relativo al nuovo comparto per i rifiuti solidi urbani. Seguiranno gli interventi della presidente della Provincia Patrizia Casagrande, del presidente del Cir33 Simone Cecchettini e del sottosegretario agli Affari regionali Pietro Colonnella.

Terminato il convegno, l’iniziativa si sposterà, alle ore 12, all’impianto di smaltimento della Cornacchia, dove sono in programma l’inaugurazione e quindi la visita guidata all’impianto in autobus. All’evento parteciperanno anche il presidente del Consiglio regionale Raffaele Bucciarelli, l’assessore regionale all’Ambiente Marco Amagliani, quello provinciale Marcello Mariani, i sindaci del Consorzio Cir33, le autorità militari e il direttore generale dell’Arpam. di Ancona.

“Si tratta della conclusione di un lungo e complesso percorso – osserva il sindaco Carbini – che dopo l’inaugurazione del nuovo comparto per il rifiuti speciali, avvenuta il 16 settembre scorso, vede la realizzazione dell’ampliamento del comparto riservato ai rifiuti solidi urbani. La nuova sezione entrerà subito in funzione in quanto l’attuale è in fase di esaurimento e si era dovuto provvedere negli ultimi mesi a ridurre la quantità dei rifiuti conferiti dirottando su Corinaldo i materiali da smaltire di alcuni Comuni. La discarica di Moie e quella di Corinaldo sono i due impianti strategici per il sub-ambito 2, ossia il Consorzio Cir33 che comprende, appunto, trentatré comuni fra cui Maiolati Spontini, Corinaldo,

Fabriano, Jesi, Senigallia, così come stabilito dal Piano provinciale per la gestione dei rifiuti. I due impianti sono ora a regime a conferma che il sub-ambito 2, responsabilmente, ha posto in atto quanto di sua competenza nell’ambito del Piano”. Ecco allora che il sindaco Carbini coglie l’occasione per l’ennesimo appello.

“Non ci sono ancora segnali concreti – rileva – sulla realizzazione della discarica strategica prevista nel sub-ambito 1, ossia il consorzio Coneroambiente che comprende i sedici restanti Comuni della provincia fra i quali Chiaravalle, Filottrano, Osimo e soprattutto Ancona. Ci auguriamo che questo dipenda esclusivamente dalla naturale fase di sospensione per il rinnovo dell’Amministrazione provinciale alla cui guida è stata eletta proprio Patrizia Casagrande che da assessore all’Ambiente tanto aveva contribuito alle prime fasi dell’attuazione del Piano provinciale. Il convegno di Moie che precederà l’inaugurazione servirà anche per fare un breve ma importante punto sulla situazione e sulle prospettive del Piano e dell’impiantistica prevista”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 14 luglio 2007 - 1903 letture

In questo articolo si parla di





logoEV