Monteschiavo: Elena Tonelli a Jesi

2' di lettura 30/11/-0001 -
Si completa il reparto delle palleggiatrici della Monte Schiavo Banca Marche con l’arrivo di Elena Tonelli, atleta nata a Ravenna il 27 febbraio 1982.

dalla Monteschiavo BancaMarche Volley
www.vms-volley.com


Regista di 1.76 m., in forza alla Pallavolo Reggio Emilia di A2 la passata stagione, Elena sarà la vice della brasiliana Marcelle Mendes Rodrigues.
Nata e cresciuta pallavolisticamente alla Teodora, la neopalleggiatrice rossoblu ha già partecipato al campionato di A1, con Ravenna, nelle stagioni 2002/2003 e 2003/2004. E’ passata quindi a Conegliano, vincendo prima il campionato di B1 e poi restando per quello successivo di A2 (stagioni ‘04/’05 e ‘05/’06).

Sono contentissima che Marcello mi abbia chiamato – ha spiegato Elena a proposito del suo contatto con il tecnico della Monte Schiavo Abbondanza – l’ho avuto in B1 a Forlì (tra il 2000 ed il 2002), subito dopo aver vinto lo scudetto under 18 con Ravenna. Mi ha dato tanto a livello tecnico e tattico, quello che sono oggi per metà lo devo a lui”.

Elena ha appena partecipato ad una tappa del circuito di beach volley organizzato dalla Lega seria A Femminile, ma le sue attenzioni sono senz’altro concentrate sul volley indoor.
Quali sono le tue caratteristiche come regista?
Sono abbastanza fantasiosa, gioco molto con le centrali. Mi piace il gioco veloce, spinto, non amo la palla alta. Sono una giocatrice che ha un rapporto tranquillo con le sue compagne di squadra, difficilmente litigo con qualcuna”.

Come sarà il salto nel massimo campionato?
Devo anzitutto ringraziare la società che mi ha dato questa possibilità e mi ha accolto benissimo. Credo che Jesi abbia grosse possibilità di far bene. E poi con Marcello in panchina le chance potranno solo crescere ancora”.

Con l’arrivo della seconda palleggiatrice, Elena Tonelli, si chiude il mercato della Monte Schiavo Banca Marche.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 16 luglio 2007 - 1912 letture

In questo articolo si parla di





logoEV