Chiaravalle: arrivano le nuove fiabe del Fulesta

2' di lettura 30/11/-0001 -
Nuova tappa a Chiaravalle per AMBARABA', il il nono festival dei burattini, marionette e teatro di figura diretto dal Teatro Pirata con le migliori compagnie di teatro ragazzi italiane.

da Teatro Pirata


Mercoledì 18 luglio presso il Chiostrod ell'Abbazia, alle ore 21,30, la Compagnia Arrivano dal Mare di Cervia presenterà "LE NUOVE FIABE DEL FULESTA", un'affascinante viaggio nell'arte del racconto attraverso parole, oggetti e musiche con Sergio Diotti, alias il "Fulesta", figura popolare la cui origine si perde nella notte dei tempi, e che per le piazze canta e cerca le storie, che alle volte inventa da sé.

Nel suo nuovo recital, Diotti proporrà una scelta tra le tante storie, fiabe e leggende raccolte in questi ultimi anni, tra viaggi e tournée, attività di formazione, incontri, ricerche sul campo. Dalla "Favola di Pirìn Pipetta", uno degli eroi popolari più simpatici e trasgressivi, alla "Leggenda sulla nascita del primo Romagnolo"; dalla "Favola del pidocchio e della Pulce", che Italo Calvino collocava tra i "must" della favolistica italiana, a una surreale "Gara di indovinelli" che rinnoverà per qualche minuto i fasti del tempo in cui l'oralità interpretava il mondo con fantasia e rigore al tempo stesso. Sul palcoscenico, sarà anche il musicista Pepe Medri.

L'ìngresso per grandi e piccoli sarà di euro 4,00. Il Festival Ambarabà, lo ricordiamo, è sostenuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dalla Regione Marche - Servizio Beni e Attività Culturali, e dai Comuni di Jesi, Chiaravalle, Montemarciano, Montecarotto, Monsano, Maiolati Spontini, Serra San Quirico. I suoi prossimi appuntamenti saranno il 24 luglio a Jesi (In PIazza della Repubblica) con "Dighe de sì (ovvero dighe de no)", della compagnia CTA di Gorizia, e dal 25 al 29 luglio a Serra San Quirico per gli spettacoli serali della rassegna "Il Paese dei Balocchi".

INFO: Teatro Pirata Tel. 0731. 56590 www.teatropirata.com





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 18 luglio 2007 - 1206 letture

In questo articolo si parla di