Rc attacca l’ex assessore alla cultura Leonardo Animali

30/11/-0001 -
La maggioranza tenta di riconciliare con Rifondazione attraverso la presidenza delle commissioni ma Achille Bucci e compagni rigettano la proposta e alzano al tiro. Presentate 3 interrogazioni per il prossimo consiglio comunale, previsto per il 27 luglio.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


Nel mirino, guarda caso, finiscono questioni inerenti la Cultura, il settore che Rc reclama per Alberto Sgalla ma che il sindaco Fabiano Belcecchi ha voluto al momento tenere in mano, ponendo il veto sul nome propostogli.

Attacchi per tutti. Il primo a farne le spese è l’ex assessore alla Cultura Leonardo Animali, ancora in carica come consigliere della fondazione Pergolesi Spuntini e come rappresentante all’interno dell’Amat. “Situazioni – spiega Bucci – dalle quali possono derivare un indebolimento del ruolo di Jesi all’interno di questi due importanti organismi, debolezza che si rifletterebbe negativamente anche sulle attività dell’assessorato alla Cultura”. Si chiede dunque a Belcecchi “quali azioni intenda intraprendere per far fronte a tale situazione”.

Poi è il turno di JesiEstate, il cartellone, ancora fantasma, degli eventi cittadini. “Questa estate 2007 – denuncia Bucci - è caratterizzata dall’ingombrante e preoccupante assenza di progetti e di proposte. Chiediamo al sindaco se, in qualità di attuale assessore alla Cultura, si sia attivato per far fronte a tale insostenibile e grave situazione e quali siano le attività e le iniziative comunali da lui previste nei mesi di agosto e settembre per recuperare credibilità in questo settore strategico e per “risarcire” gli jesini per quello che si configura oggi come un vero e proprio danno all’immagine della città”.

E dopo la Cultura tocca ai dirigenti. Sotto accusa il rinnovo di sei mesi per di direttore generale e dirigente ai Lavori Pubblici, “piuttosto che all’assegnazione ad interim di tali attività ad altri dirigenti in servizio ed alla contemporanea apertura di una nuova procedura selettiva, aperta anche al personale già in servizio presso l’ente”.

Ieri intanto l’assise comunale si è riunita per decidere i membri delle tre commissioni consiliari permanenti che al più presto dovranno eleggere i rispettivi presidenti anche se movimenti ed incontri indicano la pole di Claudio Fratesi (Pdci) per la II (Servizi Sociali e Cultura) e Andrea Binci (Ulivo) per la I (Finanze e Sviluppo Economico). Diversa la situazione in III commissione: la proposta sarebbe stata fatta a Bucci ma il consigliere di Rc non avrebbe accettato il “contentino”. Al suo posto dovrebbe arrivare la nomina per il Verde Luca Brecciaroli.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 luglio 2007 - 1296 letture

In questo articolo si parla di