Bucci: i rinnovi dei dirigenti dovrebbero passare in consiglio comunale

30/11/-0001 -
Il 27 Luglio in Consiglio Comunale Rifondazione Comunista, tramite Achille Bucci, presenterà un'interrogazione sulla proroga di 6 mesi dell'incarico di dirigente dei lavori pubblici e di direttore generale.

da Achille Bucci
Rifondazione Comunista


Il sottoscritto Consigliere comunale

preso atto
che il Sindaco ha rinnovato per ulteriori 6 mesi l’ incarico del dirigente del settore lavori pubblici e quello del direttore generale

ritenuto pertanto
che la limitata durata del rinnovo trovi motivazione nella volontà da parte dell’amministrazione e del Sindaco di procedere ad una nuova valutazione circa l’individuazione del soggetto a cui eventualmente assegnare tali incarichi

ritenuto
che grazie agli incarichi affidati nel precedente mandato amministrativo si siano create all’interno della struttura comunale le condizioni per una crescita e la valorizzazione delle professionalità presenti all’interno del personale di ruolo dell’ente che in questi anni trascorsi a fianco dei professionisti esterni incaricati e dall’interazione con essi hanno avuto modo di acquisire ulteriore professionalità e specializzazione

interpella il Sindaco per conoscere
  • i criteri che hanno portato alla scelta di rinnovo provvisorio piuttosto che all’assegnazione ad interim di tali attività ad altri dirigenti in servizio ed alla contemporanea apertura di una nuova procedura selettiva, aperta anche al personale già in servizio presso l’ente;
  • se tra i criteri e gli indirizzi operativi forniti al direttore generale ed al dirigente dei lavori pubblici figura anche quello di operare per la valorizzazione di soggetti e figure professionali interne potenzialmente indicabili, alla scadenza di dicembre, come assegnatarie degli incarichi dirigenziali in oggetto
  • se non ritiene opportuno informare e dare conto al Consiglio comunale, anche mediante la competente commissione consiliare, degli esiti delle attività messe in essere prima della proroga contrattuale, finalizzate al controllo di gestione ed alla verifica del raggiungimento degli obiettivi assegnati ai dirigenti nell’ambito del precedente contratto, anche alla luce degli indirizzi politici, a suo tempo, in merito espressi dal Consiglio Comunale.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 20 luglio 2007 - 1012 letture

In questo articolo si parla di