Chiaravalle: videosorveglianza in Corso Matteotti

2' di lettura 30/11/-0001 -
Nuove telecamere e barriere mobili per mettere il centro in sicurezza da auto e atti di vandalismo. La ztl di corso Matteotti presto sarà videosorvegliata per contrastare gli accessi non autorizzati al suo interno e consentire maggior sicurezza ai pedoni.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


Già partiti i cantieri in largo Don Ricci e nelle vie Mancinelli e Spartaco. Termine previsto, fine agosto.
La richiesta è stata espressa direttamente dai cittadini – spiega il sindaco Daniela Montali – soprattutto in relazione al fatto che le automobili continuavano a passare non rispettando la segnaletica. Visto che non c’era la possibilità di allestire un presidio stabile, questa ci è sembrata la soluzione migliore”.

Le barriere saranno composte di fiorire che si muoveranno su binari. Ai residenti sarà dato un telecomando a distanza, lo stesso di forze dell’ordine, ambulanze e mezzi di soccorso. C’è di più. L’impianto sarà dotato di un sensore in grado di intercettare il suono delle sirene.

Questo consentirà – aggiunge il sindaco – di velocizzare le aperture visto che il sensore riceve il suono da maggiore distanza rispetto al segnale del telecomando”.

Videosorvegliati gli accessi col Grande Fratello potenziato anche in piazza Garibaldi dove si sono stati segnalati atti di vandalismo. Invariati gli orari della pedonale, mentre restano da definire quelli del carico e scarico. E non si esclude a priori una futura pedonalizzazione permanente.

Nell’immediato sicuramente no – conclude la Montali -. Prima occorrerebbe rivedere la viabilità e l’arredo urbano. E, prima di tutti, bisognerebbe accertarsi delle richieste dei cittadini. Andiamo per gradi. Per ora ci preme garantire la sicurezza”.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 luglio 2007 - 1468 letture

In questo articolo si parla di





logoEV