Falconara: ancora idrocarburi in mare dall'Api

30/11/-0001 -
Alle ore 13,15 circa di ieri dalla spiaggia di Falconara M.ma è stata notata la presenza del battello Recoil della raffineria API che stava disponendo le panne di galleggiamento per il contenimento di idrocarburi nel tratto di mare antistante la stazione ferroviaria, a circa 300 metri dalla spiaggia.

da ass. comitato quartiere Villanova-Falconara


Il moto ondoso ha evidenziato alla vista una chiazza scura in mare. Lo scrivente Comitato, avvertito anche da alcuni utenti della spiaggia falconarese, ha contattato dapprima il Comune di Falconara (che, scandalosamente, non ha più una sua unità di pronto intervento dedicata per le emergenze ambientali) e, immediatamente l'ARPAM provinciale.

Da notizie ufficiose sembra che una quantità imprecisata di idrocarburi (gasolio? Olio combustibile?) sia fuoriuscita dalla condotta n° 10 del pontile dell'API. Ieri alle ore 15.08 le imbarcazioni presenti attorno alle panne galleggianti erano 5 (API – Capitaneria di Porto di Ancona) e tentano di circoscrivere una zona di mare ampia alcune centinaia di metri. Dallo spostamento delle imbarcazioni e delle panne galleggianti si deduce che la macchia di idrocarburi si stia spostata verso sud e più a ridosso della scogliera.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 luglio 2007 - 1050 letture

In questo articolo si parla di