Il ricavato dalla vendida del vecchio ospedale resti a Jesi

30/11/-0001 -
Il sindaco Belcecchi: "Abbiamo recepito un emendamento proposto da Augusto Melappioni al fine di avere la garanzia che le risorse derivanti dalla vendita dell'ospedale centrale siano messe a disposizione della Zona territoriale 5 e non inglobate dai bilanci regionali".

di Michele Pinto
michele@vivere.marche.it


"Speriamo che l'Asur riesca a definire la vendita della parte nuova dell'ospedale del Viale entro l'anno - si augura Belcecchi - tali proventi, infatti, sono indispensabili per garantire la piena operatività del Murri, anche tenuto conto che in questi giorni si stanno predisponendo gli appalti per le sale operatorie".

Ma quando sarà completato l'ospedale di via dei Colli? "A quanto ci risulta - osserva l'assessore ai Servizi sociali, Bruna Aguzzi - il Murri sarà operativo entro il 2009. I finanziamenti sembrano esserci e siamo fiduciosi. Contemporaneamente dovrebbero anche essere sanate alcune delle criticità della struttura in modo da evitare, ad esempio, le infiltrazioni d'acqua nei piani inferiori".

Ma che fine farà il vecchio ospedale del Viale? E' Belcecchi a rispondere: "La parte nuova sarà abbattuta e al suo posto saranno realizzati appartamenti, negozi e uffici. Invece la porzione di immobile che si affaccia su corso Matteotti dovrebbe essere ristrutturata e stiamo addirittura pensando di far diventare un piccolo museo la farmacia comunale, che sarà di conseguenza trasferita in un'altra zona della città".





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 30 luglio 2007 - 1187 letture

In questo articolo si parla di