Indimenticabile Zero Regole Tour

30/11/-0001 -
In un contesto intimo ma molto intenso abbiamo assistito mercoledì 25 Luglio 2007 ad una di quelle serate che non si dimenticano. Musica si ma non solo… solidarietà, un pizzico di teatro, gioia di stare insieme, divertimento, amicizia.… quella vera che è poi il vero motore di un evento come questo.
Questi gli ingredienti di una serata stupenda creata attorno al cantautore jesino Marco Cardinaletti perché la musica, la sua musica, ha incantato e fatto da filo conduttore a tutto questo.

da Alessandro Staffolani
www.lacenavergara.it


Almeno 400 le persone presenti nell’arco della lunga serata e che hanno letteralmente invaso le gradinate della Piazza delle Monnighette a Jesi, davanti al locale Caffè L’Hemingway, in una scenografia naturale davvero stupenda; un sostegno di persone impensabile e sostenuto quasi esclusivamente dal passaparola. Ma i numeri dicono poco perché l’entusiasmo e la partecipazione della gente, la gente di Jesi, ha reso unico l’evento nel suo genere. Quasi due ore di musica (e non solo) in cui il cantautore ha ripercorso quasi tutti i suoi brani del suo ultimo lavoro “Zero Regole”; la serata ha inizio con un brano recitato dall’amico Marco Argentati ad aprire il concerto… un inizio delicato per spiegare, a modo di Marco Cardinaletti, lo spirito dietro questa rinascita musicale. E poi via con la musica, da “Zero Regole” per scuotere le coscienza, a “In Ogni Tuo Respiro” per riscaldare gli animi, passando per la stupenda “Fuori dalle Strisce”, per molti un vero e proprio inno alla ricerca di se stessi, fino al tripudio finale con la stupenda “Fragile”. Ed infine una toccante “Il Puzzle che manca”, pezzo nuovo e inedito che nonostante questo è stato richiesto dalla platea per il bis finale.

Musica impreziosita dal tocco magico di Giampaolo Cavalieri, uno che dimostra che con la chitarra non si scherza. Fondendosi semplicemente con lei, lui interpreta e fa fluire la musica tirando fuori la sua anima di musicista a 360 gradi. La loro collaborazione dura praticamente da sempre e si sente. Lo stesso Marco il giorno dopo non esita a definire la serata del giorno prima come “il momento più bello della mia vita musicale”.

Una serata stupenda anche per la solidarietà Jesina e quindi per la Tanzania. Obiettivo riuscito quello di riaccendere il seme della solidarietà per continuare l’opera di supporto verso il progetto Latteria nato nel 2004 grazie a due Jesini, i nostri Emanuele e Eleonora cittadini benemeriti di Jesi. L’evento si è legato all’iniziativa “un bicchiere di latte per la Tanzania”. E’ grazie al CD musicale di Marco Cardinaletti, che è stato donato dietro offerta, che si è riusciti a raccogliere ben 347€ che serviranno a pagare la fornitura di latte per una settimana per 680 bambini nella scuola statale di Njombe (località dove è presente la latteria creata dal CEFA il seme della solidarietà ONG). Per ulteriori info: www.cefaonlus.it.
Soldi questi che saranno consegnati direttamente sul posto, a Njombe, da Emanuele durante il viaggio che farà in Tanzania in Agosto.

Segno, tutto questo, che Jesi risponde… Basta solo osare ogni tanto.
Il comitato promotore, www.lacenavergara.it, niente più che un pugno di amici con tanta voglia di stare insieme, desidera ringraziare il cantautore Marco Cardinaletti ed il chitarrista Giampaolo Cavalieri per le stupende emozioni regalate sul palco, il CEFA onlus e la gente di Jesi per quelle invece regalate fuori dal palco. E tutti gli amici, vergari e non, che a vario titolo, e soprattutto in maniera gratuita, hanno collaborato alla realizzazione dell’evento.

In particolare la società Media Visium di Jesi (di Michele Magliola), www.mediavisium.com, per la regia delle luci e la ripresa visiva dell’evento per il quale curerà la realizzazione di un DVD, Diego Morresi di Radio TLT (www.radiotlt.it), l’unica radio locale on-line di Jesi fatta dai giovani per i giovani, per la registrazione audio dell’evento, che sarà programmato nel prossimo palinsesto alla ri-apertura della programmazione, l’amico Matteo Stronati per l’aiuto nel reperire il Service Musicale.

Ultimo, ma non ultimo, un ringraziamento davvero particolare va all’intero Staff del Caffè l’Hemingway di Jesi che, senza giri di parole, ha reso possibile tutto ciò. Senza di loro tutto questo non ci sarebbe stato ma soprattutto non sarebbe stata la stessa cosa.

Per reperire il CD di Marco Cardinaletti, e fare quindi un’offerta al CEFA, non esitate a contattare Alessandro all’email alessandro@staffo.it





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 30 luglio 2007 - 2355 letture

In questo articolo si parla di