Maltempo: acquazzoni su Jesi e Vallesina, l'acqua penetra anche al Murri

30/11/-0001 -
Scende la pioggia e la città va sott’acqua. Dopo tanta siccità, i primi giorni di pioggia dell’arida estate di quest’anno, hanno portato in dote allagamenti un po’ ovunque in città e nei comuni della Vallesina.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


E così ieri mattina, grande apprensione per il forte rovescio che in pochi minuti ha trasformato alcune zone della città in un parco acquatico. Problemi sono stati registrati anche al nuovo ospedale Murri: l’acqua è penetrata dagli infissi dei lucernai ed ha invaso gli ambulatori. Il personale ha provveduto a ripulire tutti i locali e non è stato necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco. Ma il centralino dei pompieri ha comunque suonato ininterrottamente per tutta la mattina. Dall’altro campo del telefono tanti cittadini che si sono ritrovati garage e cantine allagate.

Tanta acqua in pochi minuti che non ha lasciato lavorare a dovere gli impianti fognari e così, oltre all’ospedale, gli episodi più significativi hanno riguardato viale della Vittoria, via Roma e via Garibaldi, dove la Farmacia Cerni, invasa da circa 3 centimetri d’acqua piovana, ha riportato danni contenuti alle scaffalature interne. Allagati anche molti garage e cantine, con le caditoie intasate dal forte flusso d’acqua che lungo via Roma ha creato veri e propri torrenti in piena, con tanto di sbalzi sui gradini e rapide create dalle ruote delle auto parcheggiate, lungo il percorso dei marciapiedi. Attorno all’ora di pranzo il cielo ha terminato le ostilità e l’acqua in eccesso è riuscita a defluire. In viale della Vittoria i negozianti si sono armati si scope e stracci per ripulire dal fogliame e dai detriti i marciapiedi davanti alle loro attività.

Un allarme rientrato subito con i Vigili del Fuoco intervenuti per numerosi sopralluoghi ma senza tuttavia operare, visto il repentino cessato allarme. Insomma, nessun danno ma grande allerta. Nella vicina Monte San Vito, il sindaco Maria Gloria Sordoni ha passato la mattinata in perenne contatto con la Polizia Municipale per controllare l’evolversi della situazione per poi tirare un sospiro di sollievo ad emergenza terminata. Per oggi è prevista una nuova, seppur lieve, perturbazione durante il mattino con le precipitazioni più abbondanti che dovrebbe lasciare l’entroterra ed abbattersi sulla costa. Sole per domani.







Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 11 agosto 2007 - 1232 letture

In questo articolo si parla di