Chiaravalle: ancora in prognosi riservata lo scooterista

30/11/-0001 -
Restano stabili seppur nella loro gravità le condizioni di F.T., lo scooterista chiaravallese di 42 anni rimasto coinvolto nel terribile incidente frontale con un’automobile, avvenuto nel tardo pomeriggio di giovedì all’imbocco del ponte che attraversa l’Esino per entrare in città.
Nulla da fare per il suo braccio.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


Nonostante gli sforzi dei medici, all’uomo è stato amputato il braccio, rimasto gravemente ferito dall’impatto che lo ha sbalzato contro il guardrail a bordo della carreggiata.

La sera del suo arrivo in ospedale lo scooterista era stato sottoposto ad un delicatissimo intervento chirurgico per salvargli l’arto e per curargli gli altri gravi traumi riportati.

Una missione, quella dei dottori che, viste le condizioni dell’uomo, era sembra pressoché disperata fin da subito.
Al momento il 42enne si trova ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale regionale di Torrette. La prognosi resta ancora riservata.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 settembre 2007 - 1008 letture

In questo articolo si parla di