Massacesi insiste e chiede un assessore all'immigrazione

30/11/-0001 -
Il consigliere Daniele Massacesi di AN mette l'accento sui problemi dell'immigrazione e presenta un'interrogazione in Consiglio Comunale.

di Daniele Massacesi
Allenaza Nazionale


Il sottoscritto Daniele Massaccesi, Consigliere Comunale – Gruppo di Alleanza Nazionale -,
rilevato
  • che, nonostante le indicazioni formulate nella recente campagna elettorale e le proposte fatte dallo scrivente circa l’attribuzione di delega specifica sulla immigrazione ad uno dei nominandi Assessori, nulla risulta ancora fatto da parte dell’attuale Amministrazione;
  • che recenti, gravissimi fatti di cronaca locale hanno aggravato la preoccupazione ed i timori dei cittadini, in un quadro generale di difficile vivibilità;
  • che alcune zone della nostra città sono caratterizzate da situazioni di disagio e di intolleranza, per una difficile convivenza, ai limiti della sopportazione;
  • che è necessario intervenire e decisamente per evitare un aggravamento della situazione e del grado di insofferenza;
  • che, oltre alla preannunciata, lodevole iniziativa di convocare un Consiglio Comunale straordinario, si palesa necessaria l’istituzione di un organismo più strutturato ed articolato, con funzioni e finalità non estemporanee ma ben determinate, e con un mandato di monitorare costantemente la situazione;
  • che è stato completamento disatteso quanto deliberato il 23/2/07 dal Consiglio Comunale di Jesi sia circa una presenza costante dei Vigili Urbani in alcune zone della città sia in merito alla istituzione di un tavolo di lavoro per verificare la percorribilità e le possibilità di assicurare al controllo del territorio termini di maggiore sicurezza;
chiede
la istituzione di una Commissione di Studio, ai sensi dell’art. 36 del Regolamento Comunale, con l’incarico di approfondire l’argomento e la tematica della immigrazione e della integrazione nella nostra città, in ogni suo aspetto, avvalendosi anche di esperti esterni all'organizzazione del Comune, con opera da espletarsi in forma gratuita, e/o anche procedendo all’audizione di rappresentanti di associazioni, organizzazioni ed enti che, per competenza, esperienza maturata e specificità delle loro attività, possano essere di apporto ed ausilio ai Componenti la Commissione.

Tutti i componenti – oltre agli esperti – dovranno espressamente rinunciare a qualsiasi indennità, per non gravare minimamente sul bilancio comunale.
In tal senso chiede il fattivo interessamento della S.V.Ill.ma affinchè se ne faccia promotore, disponendo se del caso anche audizioni da parte delle commissioni consiliari permanenti.
La presente viene formulata anche a nome del Circolo “Aesis” di Alleanza Nazionale.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 settembre 2007 - 1025 letture

In questo articolo si parla di


Sole_Daniele

01 settembre, 18:27
Appero: una richiesta dettagliata.<br />
MI ricorda quelle del cons. Paradisi di Senigallia.<br />
Buona fortuna