Comunità Montana: tutte le iniziative di settembre sul territorio

30/11/-0001 -
Fabrizio Giuliani, presidente del Parco Naturale della Gola della Rossa e di Frasassi, l’assessore delegato della Comunità Montana dell’Esino Frasassi, Vito Giuseppucci, hanno reso noto un copioso calendario di appuntamenti per i festeggiamenti del “decennale” del Parco, 1997 – 2007, previsti per questo mese.

dalla Comunità Montana Esino-Frasassi


Inoltre, nel corso della conferenza stampa, sono stati presentati i nuovi siti web del Parco e della Comunità Montana “strumenti moderni e funzionali – ha commentato Giuliani - che consentiranno di conoscere al meglio le due istituzioni, le news, gli aggiornamenti”.

“Gli Incontri in programma – ha esordito l’amministratore dell’Ente - coinvolgeranno i cittadini dei comuni che insistono nel Parco: Arcevia, Fabriano, Genga, Serra San Quirico e Cerreto d’Esi, le Istituzioni, le Associazioni naturalistiche, ambientaliste, culturali, sportive, le scuole e le università, ma anche i turisti che ancora conoscono poco il Parco Naturale della Gola della Rossa e di Frasassi, le sue bellezze, le sue particolarità. In particolare verrà approfondito l’evento clou dei festeggiamenti per la ricorrenza dell’istituzione del Parco che avrà luogo domenica 9 settembre alle ore 17 presso l’ex Mulino a San Vittore di Genga”.

Un rapido sguardo al programma che prevede alle ore 17 l’apertura delle mostre dal titolo “Le energie del futuro nel presente” a cura di Legambiente e “La riqualificazione del territorio: alcune ipotesi del parco” a cura dell’Università di Roma Tor Vergata . Alle ore 18 invece nell’abbazia di San Vittore ci sarà la Santa Messa celebrata da Mons. Giancarlo Vecerrica, mentre al termine nell’ex Mulino ci sarà l’incontro con le autorità e la presentazione del fumetto “Vademecum illustrato per il visitatore consapevole”.

L’agenda completa degli eventi, inoltre prevede per giovedì 20 settembre, nel Centro Culturale San Francesco di Arcevia, una conferenza durante cui “le Aree protette delle Marche si riuniscono – ha spiegato Giuliani - per un momento di riflessione sui temi della pianficazione e gestione del territorio nell’ottica dell’integrazione tra sviluppo locale e la conservazione della natura”. Ad Arcevia, interverranno rappresentanti della Regione Marche, della Provincia, della Federazione Nazionale Aree Protette e delle Associazioni ambientaliste e di categoria. Interessante la illustrazione da parte del direttore del Parco, Massimiliano Scotti, che ne ha curato i testi, e di Luca Montenovesi che ne ha realizzato grafica e illustrazioni, del “Vademecum per il visitatore consapevole”. L’equivalente di un snello, colorato e vivace opuscolo che “servendosi di due immaginifici personaggi, Mr. Alvaro Sfonnotutto Persichetti e Mr. Ric Defender Yò, fornisce consigli e poche semplici regole per rispettare la natura, avendo riguardo per noi stessi e gli altri”. Auspicio formulato pure dall’assessore al Parco, Giuseppucci, che dopo essersi soffermato sulla “grave e preoccupante distruzione delle centinaia di ettari di verde andati in fumo a Fabriano e nel suo circondario” ha parlato dell’iniziativa organizzata dalla C.M. in collaborazione con lo Slow Food, aperta a tutte le scuole dell’obbligo denominata “L’orto dell’incontro”. Come detto, il confronto con gli organi di informazione è coinciso con la disamina dei nuovi siti web del Parco e Comunità Montana, tradotti in realtà dalla Step srl di Jesi e analizzati da Riccardo Franconi e Giuliano Marrazini dell’omonimo gruppo.

“Le Home Page dei due portali – hanno detto - sono identiche e contengono 5 zone principali: l’intestazione che presenta il Banner e il Menù principale; il Frame di sinistra accoglie l’accesso alle newsletter, al giornale della CM e ai Bandi; una zona centrale suddivisa in quattro parti sono dedicate alle aree tematiche del Portale, la notizia in primo piano, l’elenco dei link a siti utili per l’utente ed una zona per gli eventi organizzati dall’Ente. Inoltre il Frame di destra svolge una funzione di collegamento tra i portali, permettendo una navigazione veloce dal sito del Parco a quello della CM e viceversa mentre il piè di pagina contiene le generalità della CM, contatti e link ai sistemi di validazione W3C”.

E stato precisato che alcune aree tematiche come, ad esempio, le sezioni “Mappa del Gusto”, “Funghi e Tartufi”, “Educazione Ambientale”, “Escursioni Consigliate”, erano già presenti nei vecchi siti e non sono state modificate ma grazie alla dinamicità del portale sarà possibile in futuro aggiornare le sezioni sopra indicate, allineandole con la nuova veste grafica del sito. Tecnicamente, i nuovi portali sono stati realizzati utilizzando la tecnologia fornita dai CMS. Letteralmente questo acronimo sta per Content management system cioè "Sistema di gestione dei contenuti" e consiste in una categoria di sistemi software che serve a organizzare e facilitare la creazione collaborativa di documenti e di altri contenuti.

In concreto, il CMS è un'applicazione divisa in una sezione di amministrazione, che si occupa di organizzare e supervisionare la produzione del contenuto, ed un altra dell'applicazione che l'utente usa per realizzare fisicamente modifiche, aggiornamenti ed inserimenti. In definitiva il messaggio lanciato legato ad una ancor più marcata azione di avvicinamento e coinvolgimento del cittadino verso realtà quali il Parco e la Comunità Montana “spesso e ingiustamente trascurate dall’opinione pubblica”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 05 settembre 2007 - 924 letture

In questo articolo si parla di