In Vallesina va in scena il connubio tra musica e luoghi d'arte e

4' di lettura 30/11/-0001 -
Teatri storici, antiche chiese, borghi ameni e preziosi musei saranno le mete di sette itinerari ‘turistici’ che consentiranno di scoprire il ricco patrimonio storico, artistico ed enogastronomico del territorio, e di concludere la serata assistendo ad uno degli spettacoli del festival. Gli itinerari sono frutto della collaborazione tra Fondazione Pergolesi Spontini e l’Associazione Sistema Museale della Provincia di Ancona.

da Fondazione Pergolesi Spontini
www.fondazionepergolesispontini.com


Il primo dei sette itinerari proposti sarà a Jesi, venerdì 7 settembre, in occasione del nuovo allestimento dell’opera “Adriano in Siria” di Pergolesi, appuntamento inaugurale del Festival. Il percorso avrà inizio alle ore 19 con la visita guidata di Palazzo Pianetti, sede della Pinacoteca Civica di Jesi. Dopo l’aperitivo delle ore 20, alle ore 21 al Teatro Pergolesi andrà in scena l’Adriano in Siria, con l’Accademia Bizantina diretta da Ottavio Dantone e la regia di Ignacio Garcia; compongono il cast Olga Pasichnyk, Marina Comparato, Lucia Cirillo, Francesca Lombardi, Nicole Heaston, Carlo Allemano.

Il secondo itinerario, sabato 8 settembre, avrà come meta San Marcello, alla scoperta Museo del Telefono a Palazzo Marcelli (ore 20, con visita guidata ed aperitivo), e quindi del delizioso Teatro Ferrari in occasione del concerto ancora con Dantone e l’Accademia Bizantina con musiche di Arcangelo Corelli.

Martedì 11 settembre l’appuntamento sarà a Monte San Vito dalle ore 18,30 per una visita guidata che toccherà il Teatro Condominale “La Fortuna”, il Centro Turistico “C. Urbani”, il Frantoio storico del ‘600, Palazzo Malatesta e la Chiesa Collegiata S. Pietro Apostolo. Alle ore 20 cena degustazione con i sapori della tradizione, e infine alle ore 21 appuntamento ancora in Teatro per il concerto “Da Vestale a Norma: reminiscenze dell’opera romantica”, con l’ensemble Trio Voces Intimae.

Mercoledì 12 settembre dalle ore 19,30, a Maiolati Spontini, il percorso proposto parte dalla scoperta del ricco patrimonio enogatronomico della zona, con cena in agriturismo, e si conclude al Teatro Spontini con le marionette della storica Compagnia Marionettistica Carlo Colla e Figli protagoniste de La Vestale di Gaspare Spontini, a duecento anni dalla sua prima rappresentazione avvenuta a Parigi il 15 dicembre 1807 che decretò per Spontini un vero trionfo.

A Montecarotto, venerdì 14 settembre, si parte alle ore 18,30 con la visita al Museo della Mail Art, che si colloca nelle sale di uno dei palazzi gentilizi del paese. Alle ore 19.30 degustazione di vini e prodotti tipici presso la cantina sociale “Moncaro”, ed infine alle ore 21 presso il Teatro Comunale di Montecarotto avrà inizio il concerto “Salotto con vestale” con Flavio Ponzi e Massimiliano Génot su un pianoforte Pleyel appartenuto a Gioachino Rossini e su due pianoforti Érard (la celebre casa parigina della famiglia della moglie di Spontini).

Sabato 15 settembre, in occasione del nuovo allestimento del melologo “Le grazie di Isabella” a Villa Salvati di Monte Roberto (località Pianello Vallesina), l’itinerario proporrà alle ore 18 a Serra de’ Conti la visita guidata al Museo delle Arti Monastiche “Le Stanze del Tempo Sospeso”, museo che consente di compiere una visita immaginaria e di grande suggestione nel mondo della clausura dei secoli passati. Alle ore 19.30 degustazione di Verdicchio – ancora una volta presso la cantina Moncaro - ed infine alle ore 21 si assisterà allo spettacolo a Villa Salvati, con musiche di Michele dall’Ongaro ispirate a Spontini.

L’ultimo itinerario sarà a Maiolati Spontini, domenica 16 settembre, a partire dalle ore 16,30 per la visita guidata alla mostra “Da Parigi a Milano: L’avventura de La Vestale” (Casa Museo Gaspare Spontini) con antichi documenti d’epoca, foto e cimeli storici dei più importanti allestimenti dell’opera tra Ottocento e Novecento. Alle ore 18 concerto nella Chiesa di Santo Stefano con Roberto Loreggian su Organo Gaetano Callido del 1788, con musiche di Händel, Pescetti, Veracini, Bellini, Verdi . Infine, alle ore 20,30, cena in Agriturismo.

Dal 6 al 23 settembre, infine, in occasione della Mostra, ogni fine settimana il Sistema Museale della Provincia di Ancona propone il seguente programma: visita guidata alla mostra a partire dalle ore 18.00 e successiva cena in agriturismo.

Informazioni e prenotazione obbligatoria al Numero Verde 800.439.392





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 05 settembre 2007 - 983 letture

In questo articolo si parla di





logoEV