Maiolati: Bicentenario de La Vestale, Carla Fracci inaugura la mostra

4' di lettura 30/11/-0001 -
Il VII Pergolesi Spontini Festival propone come prestigiosa iniziativa collaterale, attraverso il sodalizio tra Comune e Fondazione Pergolesi Spontini, la mostra dal titolo “Da Parigi a Milano: l’avventura de La Vestale”, patrocinata dal Teatro Alla Scala di Milano.

dal Comune di Maiolati Spontini
www.comune.maiolatispontini.an.it


L’inaugurazione avverrà giovedì 6 settembre e vedrà come madrina Carla Fracci: sarà lei, un mito della danza italiana, a tagliare il nastro alle ore 11,30 presso la Casa museo Gaspare Spontini nel capoluogo collinare.

L’evento rende omaggio all’anniversario dei duecento anni dalla prima rappresentazione del capolavoro di Spontini a Parigi presso l’Académie Impériale de Musique. Si tratta di un’occasione importante per esaltare l’opera del compositore maiolatese e nello stesso tempo di un’opportunità di valorizzazione della sua figura e con essa dell’immagine della cittadina che gli ha dato i natali.

La mostra si svolgerà in tre diverse sedi: la Casa museo Gaspare Spontini, la chiesa di San Giovanni, dove riposa il grande compositore, e la chiesa della Cancellata. Sono numerosi gli appuntamenti che il Festival dedica alle opere del capolavoro spontiniano e al suo autore, dai concerti, alla rappresentazione de La Vestale al Teatro Spontini nella riduzione per marionette il 12 e 13 settembre. Tra le iniziative collaterali, oltre la mostra, ci sarà il convegno internazionale di studi su “Spontini e la Vestale”, la cui prima sessione si terrà il 15 settembre. Ma insieme a queste vi sono altre importanti iniziative che il Comune ha promosso direttamente e che sono frutto di un lavoro avviato da oltre un anno, in collaborazione con la Conservatoria museale. Da allora La Vestale rappresenta il biglietto da visita di tutti gli appuntamenti più importanti in programma nella cittadina.

Per gli inviti alle varie manifestazioni, infatti, vengono utilizzati dei cartoncini nei quali compare un’immagine simbolo dell’opera spontiniana. Un’altra importante iniziativa voluta dal sindaco Giancarlo Carbini, dall’assessore alla Cultura Sandro Grizi e dal conservatore museale Marco Palmolella, è il conio a tiratura limitata di una medaglia commemorativa che reca da un lato un’immagine de La Vestale e dall’altro l’indicazione della ricorrenza del secondo centenario della prima rappresentazione, avvenuta il 15 dicembre 1807. La medaglia verrà presentata ufficialmente nel giorno della ricorrenza, in un’apposita cerimonia, quindi sarà messa in commercio per gli appassionati e sarà donata dal Comune alle autorità e alle personalità che hanno contribuito a valorizzare la musica e la figura di Spontini, a cominciare dal cittadino onorario di Maiolati Riccardo Muti e da Carla Fracci, che danzò ne La Vestale diretta dal maestro nel 1993 al Teatro alla Scala.

Un altro grande progetto è la “Spontini Wind Orchestra”, sostenuto dal Comune in collaborazione con la Filarmonica Gaspare Spontini, la Banda L’Esina di Moie e il Coro polifonico “Brunori” di Moie. Si tratta di un’esperienza originale e innovativa, grazie alla quale le tre formazioni musicali inseriranno nel proprio repertorio altri brani de La Vestale che saranno poi proposti nel concerto-evento che si terrà il 15 dicembre al Teatro Spontini. Lo spettacolo sarà quindi riproposto in altre occasioni che l’Amministrazione comunale sta valutando. In particolare vi è allo studio l’ipotesi di presentare il concerto a Parigi nella primavera del 2008, in collaborazione con la Fondazione Pergolesi Spontini. Dallo spettacolo scaturirà anche un cd che sarà messo in commercio e costituirà un prezioso omaggio a disposizione degli Istituti spontiniani per occasioni di particolare prestigio.

Sempre per valorizzare l’anno del Bicentenario, la rassegna Trivio e Quadrivio che si è conclusa lo scorso 25 agosto, si è caratterizzata per la presenza di brani spontiniani in molti degli appuntamenti musicali in programma. All’interno della rassegna è stato inoltre presentato il recupero della pellicola storica dedicata al centesimo anniversario della morte di Spontini. Ma non basta. Il Comune ha proposto l’inserimento di arie de La Vestale nel repertorio della Banda nazionale dei Vigili del Fuoco. Proposta che è stata accolta e si è concretizzata in occasione di un concerto svoltosi questa estate a Senigallia al quale il sindaco Carbini è stata invitato come ospite d’onore.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 settembre 2007 - 1214 letture

In questo articolo si parla di





logoEV