Belcecchi su rifondazione in giunta: Siamo in dirittura d'arrivo

30/11/-0001 -
Il cammino pare ormai chiaro con l’assessorato alla Cultura a Cristiano Berti e la squadra assessorile allargata ad otto per far spazio al Prc. Ma per l’ufficialità occorrerà attendere la prossima settimana. E non è detto che vada tutto liscio.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


I contatti, a dire il vero, ci sono stati: una trattativa a due tra il sindaco Fabiano Belcecchi e gli esponenti jesini del Prc ma ancora la tanto attesa stretta di mano per ricomporre la coalizione uscita vincente dalle elezioni di primavera non è avvenuta.

Ma “siamo in dirittura d’arrivo” conferma Belcecchi. Si vedrà insomma la prossima settimana che potrebbe essere quella buona per convocare la presentazione alla stampa dei due nuovi assessori. Intanto il mondo politico cittadino attende gli esiti dei colloqui privati tra il primo cittadino e il gruppo comunista.

Poi, una volta trovato l’accordo, si passerà per il coinvolgimento del resto della maggioranza di centrosinistra che ad ogni modo reputa primario l’obiettivo di far rientrare Bucci & co. “Non avendo ancora elementi certi – conferma il diessino Nicola Vannoni – restiamo in attesa di sapere cosa deciderà il sindaco. Necessariamente poi si dovrà passare in sede di maggioranza”.

L’impressione è che le posizioni da ambo le parti si siano un po’ ammorbidite. Solo un po’, però, ma per ora è meglio di niente. Già perché l’ultimo incontro ha lasciato contorni poco delineati, definiti addirittura “fumosi” e le domande sul perché del veto sindacale sul nominativo indicato da Rifondazione, ovvero quello di Alberto Sgalla, non sono ancora stati chiariti a fondo. A Rifondazione, inizialmente inchiodata sulla delega alla Cultura, potrebbe piacere l’ipotesi di un assessorato alle Politiche Giovanili (che in caso sarebbe tolto a Bruna Aguzzi) ma vuole vederci più chiaro.

Intanto capendo quali poteri avrebbe l’ottavo assessorato e se questi possano o meno essere compatibili con il progetto programmatico.
Telenovela intricata insomma. Nei primi giorni della prossima settimana le parti dovrebbero tornare ad incontrarsi. Impensabile per una città come Jesi – e l’estate quasi senza iniziative lo insegna – privarsi di un assessore che si dedichi a tempo pieno alla Cultura. Imbarazzante, politicamente, proseguire la legislatura da separati in casa, dopo un’intera campagna elettorale condotta spalla a spalla fin dalla candidatura di Belcecchi.

Di certo c’è che finché ci sarà trattativa, non sarà ufficializzato il neoassessore alla Cultura. Anche perché la presentazione del solo Berti, significherebbe o rottura definitiva con Rc o svariati passi indietro nella trattativa. Nel frattempo un altro partito della sinistra cittadina si muove.

E’ il Psdi, alle ultime elezioni in appoggio alla candidatura di Vincenzo Sorana, ora assessore alle Finanze. Venerdì si è celebrata la direzione nazionale proprio a Jesi. I delegati hanno rimarcato di guardare con favore la nascita del Partito Democratico ed hanno eletto a portavoce per Jesi e per tutta la Vallesina, Valeria Rosalia.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 10 settembre 2007 - 1027 letture

In questo articolo si parla di


Anonimo

10 settembre, 13:40
e a quanto pare pure il prc non può resiste al dolce richiamo delle poltrone e si lascia addomesticare dal sindaco. bravi bravi...<br />
<br />
--sorpreso

Anonimo

10 settembre, 14:55
Ma come?! E' in atto, dopo 15 anni di attesa, la Costituente Socialista e il PSDI guarda con favore la nascita del Partito Democratico???<br />
Che tristezza....<br />
Poi, visto che viene ribadito l'appoggio del PSDI all'attuale assessore alle Finanze, verrebbe da chiedersi se anche Serrini e lo stesso Sorana siano interessati al Partito Democratico come i loro compagni di avventura oppure siano orientati verso la Costituente Socialista (ma in questa sede avrebbero problemi a rappresentare la loro stessa lista civica, visto che era composta anche da membri del PSDI).<br />
Altro che sol dell'avvenire....qua c'è il buio più profondo!<br />
<br />
--Giacomo