Castelplanio: 100 anni di cinema in mostra

30/11/-0001 -
Lunedì 10 settembre è stata presentata ufficialmente presso la sala conferenza della Provincia di Ancona la mostra “100 anni di Cinema” che aprirà il sipario il 22 Settembre fino al 14 Ottobre presso l’Abazia San Benedetto dè Frondigliosi a Castelplanio.



L’attrice e produttrice Maria Grazia Cucinotta è la testimonial dell’evento che parteciperà all’inaugurazione e al catalogo con un suo intervento.

Presenti alla conferenza stampa il Presidente della Provincia di Ancona Patrizia Casagrande, l’assessore alla cultura della Provincia Carlo Maria Pesaresi, il presidente del Sistema Museale della Provincia di Ancona Alfonso Maria Capriolo, il presidente della Mediateca della Regione Marche Stefano Schiavoni, il Sindaco di Castelplanio Luciano Pittori, l’assessore alla cultura del comune di Castelplanio Isolina Marcelli, il curatore della mostra Sergio Marcelli e il progettista architetto Riccardo Bucci. Dopo il saluto della presidente Casagrande, l’assessore alla cultura Pesaresi ha ribadito l’impegno della Provincia in questo progetto visto l’elevato interesse didattico e sociale.

Una grande mostra in un piccolo centro, che intende valorizzare l’incredibile collezione di Livio Zitelli – ha detto il sindaco Luciano Pittori - che ancora ragazzo negli anni '50 faceva andare il proiettore a carboni del Cinema Fiamma, a Castelplanio”.

Già all'epoca appassionato del grande schermo, Zitelli ha iniziato a raccogliere manifesti e locandine di tutti i film proiettati fino a diventare così, mezzo secolo dopo, il collezionista-raccoglitore con la più ampia rassegna di cinema storico: da cineprese e proiettori antichi a quelli appena precedenti l'era digitale, moviole e macchine aggiuntatrici, dai già citati manifesti e locandine originali e ormai introvabili a oltre 500 pellicole che vanno dal muto magnetico al Cinemascope, e ancora film famosi e rari, documentari e lungometraggi anche stranieri.

Hanno partecipato alla realizzazione dell’evento la Provincia di Ancona, la Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, la Riccoboni Holding ed è patrocinato dal Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per le Marche Direzione Generale.

La suggestiva Abazia di San Benedetto De' Frondigliosi, costruita intorno all'anno mille e completamente ristrutturata per il Giubileo del 2000, è una location d’eccezione per la mostra alla quale è stata riservata tutta l'ala sud – ha detto il progettista Riccardo Bucci - composta da sei sale comunicanti di varie ampiezze, oltre a un salone convegni e proiezioni”.

L'evento è articolato su un percorso storico della cinematografia, tale da poter evidenziare l'evoluzione socio-culturale e tecnologica dai Fratelli Lumiére a prima dell'era digitale.

Manifesti e macchinari sono opportunamente miscelati assieme a mini-schermi digitali per film proiettati a scorrimento continuo nelle varie stanze della mostra – illustra il curatore Sergio Marcelli - mentre film d'epoca sono proiettati con macchinari dello stesso periodo nell'ampio e apposito salone. Per approfondimenti e per scaricare il programma delle proiezioni navigare sul sito www.100annidicinema.it”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 settembre 2007 - 1509 letture

In questo articolo si parla di