Fabriano: al via il Settembre Organistico Fabrianese

30/11/-0001 -
Prende il via il prossimo giovedi’ 13 settembre a Fabriano la Ventesima Edizione del “Settembre Organistico Fabrianese”, anche quest'anno realizzato in collaborazione con il Florilegio Musicale.

da Enrico Cimarra


Il Settembre Organistico Fabrianese nasce venti anni fa’ nel 1988 da un’idea del Parroco della Parrocchia della Sacra Famiglia, Don Nicola Gatti, e dell’attuale direttore artistico della Manifestazione, l’organista fabrianese Paolo Devito.

Quest'anno si parte con il concerto di Paolo Cavigli giovedi' 13 settembre 2007 alle ore 21 presso la Chiesa San Giuseppe Lavoratore, per proseguire poi con il trio Maria Cecilia Marinelli soprano, Laura Pennesi alla viola e Sauro Argalia all'organo presso la Cattedrale di S. Venanzio giovedi' 20 settembre 2007 alle ore 21. Giovedi’ 27 settembre 2007 alle ore 21 terzo concerto presso la Chiesa B.V.M. della Misericordia concerto del duo Federica Iannella e Giuliana Maccaroni. Mentre il quarto concerto nella sede storica della chiesa della Sacra Famiglia si terra' giovedi' 4 ottobre 2007 alle ore 21 con l'organista Luca Migliorelli.

Dopo il successo dello scorso anno uno spettacolo non propriamente organistico viene proposto presso l'Oratorio della carita' venerdi’ 12 ottobre 2007 alle ore 21 “Ogni lasciata... e' persa - Donne abbandonate in musica” una dissertazione tra il serio ed il faceto da una idea di Mya Fracassini e Gabriele Micheli condita con le ottave scritte da Marzio Matteoli.

La chiusura della ventesima edizione vedra’ l’allestimento di uno spettacolo al teatro Gentile, del Progetto “OperAntica” domenica 28 ottobre 2007 alle ore 21,15 “La serva padrona” due intermezzi de “Il prigionier superbo” libretto di Gennarantonio Federico su musica di Giovanni Battista Pergolesi (Prima rappresentazione: Napoli Teatro San Bartolomeo 28 Agosto 1733) che avra come personaggi interpreti Uberto (Virgilio Bianconi, basso-baritono), Serpina (Francesca Bruni, soprano). Vespone (Marco Bellussi, mimo) e l'orchestra del “Florilegio Musicale” su strumenti originali con Maestro concertatore al cembalo Gabriella Agosti e la regia di Marco Bellussi.

Un programma ricchissimo in quantita' e qualita' che rende il giusto valore a rassegna che ha visto, passo dopo passo, ampliare consensi e presenze, non solo del pubblico ai concerti, ma anche degli stessi artisti. Dopo le prime edizioni infatti dedicate a musica per solo organo, che hanno visto succedersi alla tastiera giovani e nomi già affermati, la prima svolta si è avuta a partire dalla V edizione quando si è pensato di accoppiare all’organo anche la voce umana, solista o corale, ed altri strumenti come il flauto, l’oboe, la tromba, il violino, il corno e l’orchestra da camera. Abbiamo avuto anche l’esordio in concerto del coro di voci bianche della Cappella S. Ubaldo di Pesaro.

Grossi nomi a livello anche mondiale hanno calcato il palcoscenico fabrianese in questi dieci anni: tra tutti ricordiamo Rose Kirn, Donato Cuzzato, Marco Arlotti, Patrizia Tarducci, Umberto Pineschi, Jan Willem Jansen, Wijnand Van De Pol, Giovanna Franzoni, Ruggiero Livieri, Joyce Jones, Claudio Brizi, Victor Urban, Alfonso Fedi. Importante anche la partecipazione dell’organico da camera dell’Orchestra Sinfonica delle Marche, i solisti della Sagra Musicale Umbra, e la partecipazione della classe di clavicembalo del conservatorio di Perugia. Uno degli impegni più importanti che si è sempre prefisso la manifestazione è stato quello di valorizzare i giovani in generale e, più in particolare, del luogo.

Clicca qui per vedere il programma del 1° concerto





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 settembre 2007 - 1473 letture

In questo articolo si parla di