Si è tolto la vita sdraiandosi sui binari al passaggio del treno

30/11/-0001 -
Il tragico episodio è avvenuto ieri mattina attorno alle 9.15 a circa cento metri dalla stazione ferroviaria.
T.M., 40enne residente a Staffolo era arrivato come ogni martedì alla Palazzina Politi che ospita il centro di aggregazione sociale Sollievo.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


Orfano di entrambi i genitori, descritto come una persona molto silenziosa, soffriva da tempo di problemi psichiatrici. Viveva con gli zii e i cugini. Proprio lo zio, il martedì e il venerdì lo accompagnava in auto al centro di via Politi.

Ogni volta si faceva vedere dalle operatrici per un saluto. Poi si dirigeva verso il bar della stazione per prendere il caffè. Infine tornava al centro dove rimaneva per tutto il pomeriggio finché qualcuno non lo tornava a prendere. Gesti rituali che ieri hanno avuto un esito ben diverso.
Dopo il caffè - attorno alle 8.30 - l’uomo è stato visto aggirarsi nei pressi della stazione.

A confermare il suicidio alcuni residenti dei palazzi attigui alla ferrovia che lo hanno visto prima scavalcare la recinzione ferroviaria, poi camminare lungo i binari fino al gesto estremo al passaggio del Minuetto Fabriano-Ancona.
La velocità del treno era attorno ai 60 km/h. T.M. all’ultimo minuto si è sdraiato sui binari e nulla ha potuto fare il macchinista per impedire l’investimento.
Sul posto Polizia di Jesi, Polfer di Falconara e Scientifica di Ancona. Il 40enne era senza documenti. E’ stato riconosciuto dalle operatrici del Sollievo.

Il treno è stato fatto fermare e i passeggeri sono stati dirottati a bordo del regionale che alle 10 proveniva da Montecarotto.
Il binario è rimasto bloccato fino a mezzogiorno ma il traffico ferroviario non ha subito grossi ritardi. Stando ad alcuni testimoni sembra che la settimana scorsa sia stato sventato un fatto analogo: in quell’occasione però il macchinista avrebbe fatto in tempo a vedere la persona, intuire le sue intenzioni e frenare in tempo mettendola in fuga.
Non è escluso che si possa essere trattato di un tentativo dello stesso uomo che ieri è stato portato a termine.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 settembre 2007 - 1346 letture

In questo articolo si parla di