La Circoscrizione Centro al lavoro per il quartiere Prato

3' di lettura 30/11/-0001 -
Primi risultati importanti del lavoro della Circoscrizione Centro ed in particolare della Commissione Quartiere Prato, presieduta da Giancarlo Rotatori, riguardo le richieste inoltrate all’Assessore ai LL.PP. ed agli Uffici, riferite al progetto di riqualificazione in atto sia su V.le Trieste che Via XXIV Maggio.

da Roberto Vecci
Presidente Circoscrizione Centro


Dopo i sopralluoghi in V.le Trieste eseguiti dalla Commissione insieme all’Assessore Tonelli, l’Ing. Mazzalupi e il Geom Federici, si è arrivati alla soluzione del restringimento della rotatoria posizionata alla confluenza tra V.le Trieste e Via G.Acqua ed il conseguente salvataggio del tiglio che altrimenti sarebbe stato abbattuto.

Una collaborazione fattiva e costruttiva tra la Circoscrizione, l’Assessorato e gli Uffici LL.PP. che ha permesso di individuare anche altre soluzioni importanti per il proseguimento dei lavori.

Intanto la Commissione quartiere Prato ha continuato i lavori con la riunione effettuata martedi 4 Settembre, sempre con la presenza dell’Assessore Tonelli che ringraziamo per la disponibilità dimostrata e per l’attenzione prestata alle richieste della Circoscrizione.

Nello specifico nelle riunioni sono state affrontate diverse problematiche e richieste che verranno ufficializzate nel prossimo Consiglio di Circoscrizione e sono:
  • Provvedimenti tesi a tutelare la salute dei cittadini:
      1.
    1. Richiesta di analisi determinanti alla rilevazione del livello di inquinamento atmosferico in via XXIV maggio e via del Prato.
    2. 2.
    3. Richiesta dei dati dell’inquinamento acustico svolti nello scorso mese di maggio in via XXIV maggio.
  • Illuminazione in viale Trieste:
      1.
    1. Richiesta di sostituire le luci dei lampioni di viale Trieste con lampade a luce bianca.
  • Misure di manutenzione ordinaria:
      1.
    1. Richiesta di realizzazione un manifesto plastificato con l’immagine definitiva dei lavori in via XXIV maggio da affiggersi davanti alla scuola Mazzini
    2. 2.
    3. Richiesta di spostamento della segnaletica verticale che attualmente sta nel mezzo del marciapiede in viale Trieste, in via XXIV maggio e via del Prato.
    4. 3.
    5. Richiesta di rifacimento della segnaletica orizzontale, nella zone viale Trieste, via del Prato, via XXIV Maggio, via Gallodoro, in particolare con assoluto carattere di urgenza, delle striscie pedonali, attualmente non visibili. Vista la poca durata di quelle tradizionali sarebbe auspicabile realizzare quelle di colore bianco rosso.
    6. 4.
    7. Richiesta di derattizzazione in particolare delle zone L.go Grammercato, via dei Cordai, Viale Trieste, e giardini della stazione.
    8. 5.
    9. Richiesta installazione di due bacheche, in via XXIV maggio e in viale Trieste per comunicazioni alla cittadinanza.
    10. 6.
    11. Richiesta di intensificare l’illuminazione, che risulta scarsa e non adeguata anche in relazione della caratteristica del luogo, in via dei Cordai dove dopo le ore 22,45 vengono spenti 9 dei 16 lampioni funzionanti.
  • Progetti a medio e lungo termine:
      1.
    1. Si propone come progetto a media scadenza un tabellone digitale da installare nel piazzale della stazione come messaggio di benvenuto alla città e con le informazioni sui servizi e uffici sia pubblici che privati a disposizione.
    2. 2.
    3. Riqualificazione e sistemazione dei giardini a ridosso della Stazione Ferroviaria, che attualmente versano in condizioni non proprio ottimali ed in stato pressoché di abbandono.
    4. 3.
    5. Istallazione di uno scivolo o di una altalena nei giardini di Largo Grammercato.
Dopo la riuscita manutenzione e la pulizia delle aiuole di V.le Trieste e la potatura dei tigli, effettuata alcuni giorni fa, domani 8 Settembre, con inizio alle ore 8,00 ci sarà un secondo intervento di manutenzione dei giardini di Largo dei Cordai e Largo Grammercato.

L’intervento, coordinato dalla Circoscrizione Centro, in collaborazione con l’Ufficio del Verde, vedrà anche questa volta la collaborazione attiva di volontari della zona, della Jesiservizi che fornirà i sacchi per lo smaltimento delle potature e dei rifiuti e della Ditta La Moderna di Luconi Massimo che metterà a disposizione l’attrezzatura e il mezzo per la raccolta ed il trasposto del materiale raccolto.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 14 settembre 2007 - 1221 letture

In questo articolo si parla di





logoEV