Moie: installati 218 pannelli fotovoltaici sul tetto della scuola materna

2' di lettura 30/11/-0001 -
Un tetto “tappezzato” da 218 pannelli fotovoltaici che coprono una superficie totale di 280 metri quadrati. Si tratta della scuola materna “Rodari” di Moie dove si sono appena conclusi i lavori di installazione dell’impianto che consentirà un risparmio notevole in termini economici e soprattutto, aspetto ancora più importante, la produzione di energia pulita.

dal Comune di Maiolati Spontini
www.comune.maiolatispontini.an.it


A intraprendere, anzi proseguire la strada del rispetto e della salvaguardia dell’ambiente è l’Amministrazione comunale. La giunta sottolinea la rilevanza dell’intervento e anche del sito dove è stato realizzato, ossia una scuola. “Il progetto assume un valore ulteriore – spiegano il sindaco Giancarlo Carbini, l’assessore all’Ambiente Fabrizio Mancini e quello ai Lavori pubblici Umberto Domizioli – perché diventa un esempio e un monito anche per le nuove generazioni a pensare in maniera responsabile al territorio e all’ambiente che sarà patrimonio delle generazioni future”.

I lavori sono stati realizzati con una procedura innovativa, partita con un bando di gara per l’affidamento in concessione della costruzione e gestione dell’impianto fotovoltaico, il cui importo è stato stimato in 400 mila euro. Ad aggiudicarsi la gara è stata l’Ati, un’associazione temporanea d’Impresa, General Impianti di Moie ed Escomarche di Ancona. La concessione prevede una durata di 19 anni, mentre il rapporto fra durata ed efficienza dell’impianto è previsto per almeno 30 anni. La potenza erogata dai pannelli installati potrà coprire con sovrabbondanza la richiesta della scuola, con le relative mense annesse.

La ditta aggiudicataria recupera l’investimento attraverso l’incentivo di 0,46 euro per ogni kWh prodotta e da tutta l’energia non utilizzata dal Comune che viene rivenduta all’Enel con la cui rete il sistema è collegato. L’energia prodotta non utilizzata dal Comune viene, quindi, immessa in rete e ciò comporterà un consistente risparmio. L’investimento non prevede nessun costo diretto per il Comune grazie all’interessante forma innovativa della concessione, in base alla quale l’investimento viene realizzato dalla ditta aggiudicataria che si remunera con i benefici del Conto Energia.

L’inaugurazione dell’impianto avverrà nelle prossime settimane, appena saranno concluse le operazioni di collaudo. La scuola materna “Rodari” è stata al centro anche di altri interventi durante i mesi estivi, che hanno visto fra l’altro l’insonorizzazione del salone di ricreazione e della mensa dove sono ospitati circa 160 bambini. I lavori hanno riguardato anche la messa a norma antincendio. Nel futuro sono previsti altri interventi nell’area di via Torino dove sorgono scuole e strutture sportive. Lavori che interesseranno il piazzale che collega gli edifici scolastici con il palazzetto dello sport e la tinteggiatura delle pareti esterne dell’asilo nido.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 15 settembre 2007 - 2246 letture

In questo articolo si parla di





logoEV