Monte San Vito: ad ottobre si balla la tarantella

1' di lettura 30/11/-0001 -
In occasione della festa delle tradizioni contadine e dei prodotti dei monti Sibillini "Antichi Sapori e ricchezze del Bosco" sono previste due giornate dedicate alla musica popolare

da Antichi Sapori


- 6 Ottobre: "la vigilia de la festa" in località VILLA fraz. di Montalto, Cessapalombo(MC):
Ore 14:30 ritrovo dei partecipanti ed iscrizione;
Ore 15:00 incontro-laboratorio sul saltarello della media valle del Chienti (Macerata) con suonatori e ballerini tradizionali e la collaborazione de l'albero del maggio (Il laboratorio prevede un contributo spese di 5 Euro);
Ore 19:00 presentazione della nuova stagione dei corsi di organetto a Caldarola , a cura di Gianni Donnini;
Ore 20:30 cena ed esibizione degli stornellatori di Castelraimondo: Lucio Boldrini e Afrile Pediconi;

- 7 Ottobre: "Lu jornu de la festa" in località VILLA fraz.di Montalto, Cessapalombo(MC):
Ore 10:30 ritrovo dei suonatori e "riscaldamento";
Ore 12:00 pranzo al suono di stornelli e sardarellu;
Ore 14:30 apertura delle antiche botteghe;
Ore 15:00 largo a li sonatori!!
Ore 19:30 chiusura della festa con la cena;

Per chiunque voglia partecipare l'organizzazione mette a disposizione pasti e soggiorno a prezzi modici.

Per informazioni e prenotazioni: 3407351972 Meo Marco meomrc@gmail.com

Questa bella iniziativa degli amici di Caldarola è una buona occasione per conoscere un altro dei saltarelli presenti nelle Marche e per prepararsi al fantastico ballo di San Vito che si terrà il 13 e 14 ottobre a Monte San Vito, inizio alle 9.30, con la tarantella di Cataforio (Reggio Calabria), con i saltarelli marchigiani, con i balli dell'appennino emiliano-romagnolo e tanto altro.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 27 settembre 2007 - 1325 letture

In questo articolo si parla di





logoEV