Falconara: tentano di forzare la porta del bar Picchio Rosso, arrestati

1' di lettura 30/11/-0001 -
Due pregiudicati catanesi di 35 e 36 anni, sono stati sorpresi dei militari della Tenenza mentre, cacciavite in mano, cercavano di scassinare l’ingresso del bar di Palombina Vecchia. E’ accaduto alle 3.30 di mercoledì.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


Impegnati nei controlli sul territorio, gli uomini del tenente Demartis hanno visto strani movimenti sotto il portico del locale e in collaborazione con il Norm, hanno arrestato i due in flagranza. All’interno della loro auto è stato trovato altro materiale da scasso. Sempre mercoledì, è stata scoperta una presunta casa d’appuntamenti nella zona nord della città.

Una brasiliana di 30 anni è stata denunciata per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione: è sospettata di aver tenuti i “contatti” con i clienti per una connazionale risultata clandestina ed arrestata per non ottemperanza del decreto di espulsione. Le due vivevano a Marina e si spostavano a Falconara per “lavoro”.

Il via vai di persone dal loro appartamento ha insospettito alcuni vicini che hanno segnalato il fatto alle forze dell’ordine. Le manette sono scattate anche per G.E. una rom sorpresa all’interno del supermarket Le Ville con una trentina di oggetti tra alimentari e vestiario nascosti sotto la maglia.
Non nuova a questo genere di reati, la rom è stata arrestata. Insieme a lei un’altra rom incensurata che è stata denunciata per concorso in furto.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 28 settembre 2007 - 1230 letture

In questo articolo si parla di


Anonimo

28 settembre, 09:43
IN GALERA!<br />
<br />
w le forze dell'ordine<br />
<br />
--franz d